Si è concluso quest’oggi l’Educamp CONI, il centro estivo multisport dedicato a bambini tra i 6 ed i 14 anni, svoltosi presso le strutture del Centro Sportivo della Marina Militare di Sabaudia. Dopo lo stop del 2020, imposto dal covid, è ripartito quest’anno sotto la direzione del nuovo Delegato CONI Latina, Alessia Gasbarroni, con la partecipazione di 200 bambini impegnati dalle 8.30 alle 17.00, dal lunedì al venerdì, presso la Caserma Piave di Sabaudia, per 4 settimane (19 luglio-13 agosto).

Un’occasione per consentire ai ragazzi di provare più discipline. Canoa, Canottaggio, Dragon Boat, Rugby, Karate, Badminton, Scherma, Tiro con l’arco, Pallamano e Test di Efficienza Motoria (T.E.M.), proposti sotto la guida di professionisti di altissimo livello provenienti direttamente dalle Federazioni: Adriano De Nardis per il Badminton, Antonio Ceccacci per il Karate, Claudia Compagnucci per il tiro con l’arco, Cristina Palazzi Gianantonio Baratto Massimiliano Faraci Bellini Leonardo per il canottaggio, Tiziano Carollo Martina Celebrin per la Canoa, Vincenzo Iuliano per il Dragonboat, Michele Manzi per il Rugby, Jacopo Mantovani e Francesco De Paolis per la scherma, Learco Giovannangeli per la Pallamano ed i T.E.M. Il tutto sotto il coordinamento generale del direttore tecnico maestro di sport, Marcello Zanda. Professioniste di altissimo livello anche le educatrici che hanno gestito ed intrattenuto i bambini con attività collaterali: Claudia Bridda, Marina Massetti, Federica Barbato, Roberta Romagnuolo.

“Un successo” ci dice la Delegata CONI Latina Alessia Gasbarroni “nonostante le difficoltà legate al covid siamo ripartiti alla grande. Non è stato facile riprendere con i contagi ancora circolanti, abbiamo dovuto stilare un protocollo anticontagio da far approvare dallo Stato Maggiore della Marina, svolgendosi il camp in una struttura militare, e nominare un covid manager per la sua applicazione. Inoltre siamo stati costretti ad imporre il limite di 50 iscrizioni a settimana per poter mantenere le distanze adeguate nei locali chiusi. Fondamentale è stato il supporto della Marina e di tutto il personale della Caserma, oltre ovviamente all’eccellente operato delle educatrici e dei tecnici, nonché alla pluriennale esperienza del direttore tecnico Marcello Zanda, un’ottima sinergia tra CONI e Marina, un grande gioco di squadra insomma, a tutti loro va il mio più sentito ringraziamento per la splendida riuscita dell’evento. Non smettiamo più di ricevere complimenti dai genitori ma, soprattutto, la nostra migliore cartina tornasole del ben fatto, è il viso dei bambini, che vanno via ogni giorno soddisfatti della loro giornata e con l’entusiasmo di tornare l’indomani, stringono amicizie ed imparano il rispetto. Il camp ha, infatti, anche una funzione educativa molto importante.

L’Educamp è un’occasione unica per provare diversi sport in una sola settimana, grazie agli impianti, ai mezzi ed al personale di cui ci si avvale, tutto top level. Senza dimenticare l’incantevole cornice del lago di Paola e la struttura della caserma Piave, tenuta come un gioiellino”.

A tal riguardo il comandante della Marina Militare, Sergio Lamanna, afferma: “La Marina Militare nella sede di Sabaudia ha istituito i propri stabilimenti al fine di coniugare, sin dal principio, le esigenze formative della Forza Armata con quelle di supporto al neonato comune italiano. Il supporto sociale, didattico, formativo e sportivo verso i giovanissimi dell’agro pontino è sempre rientrato nelle finalità dell’Ente, garantendo ai giovani locali grandi possibilità di crescita e sviluppo sportivo, agevolando e sostenendo la vocazione sportiva della città in ogni sua accezione: agonistica, formativa e finanche economica. Questo è stato sicuramente il mio ultimo Educamp a Mariremo Sabaudia, essendo in attesa di trasferimento, e sono felice di aver collaborato con il CONI Regionale in questi bellissimi anni di comando sportivo”.

Soddisfatto dell’organizzazione dell’Educamp si dice anche il Presidente Regionale CONI Lazio, Riccardo Viola: “Sono state settimane intense e preziose per centinaia di giovanissimi che hanno potuto apprezzare lo sport in tutta la sua essenza. Devo ringraziare il comandante Sergio Lamanna e tutta la Marina per l’ospitalità ed il supporto, nonchè gli istruttori delle Federazioni e le educatrici che con tanta passione hanno fatto vivere giornate indimenticabili ai partecipanti. Un plauso va alla Regione Lazio che, grazie al protocollo d’intesa “CONI e Regione, Compagni di Sport” ci ha consentito anche quest’anno di poter realizzare un Educamp straordinario”.

L’Educamp non si ferma qui però. Il 30 agosto è prevista, infatti, un’altra settimana presso l’impianto sportivo Aquaria nella zona industriale di Mazzocchio, ad un km dalla stazione di Priverno-Fossanova e poi ci saluterà dandoci appuntamento all’edizione 2022 la prossima estate.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.