Aprilia- Incendio Loas, il sindaco Terra firma un ordinanza, chiude attività commerciali e impone limitazioni nel raggio di 2 km

2351

In attesa dei risultati dell’Arpa, sulle conseguenze ambiantali provocate dall’incendio della Loas, il sindaco Antonio Terra ha firmato un ordinanza che impone una serie di divieti e limitazioni per un raggio di 2 km dalla sede del disastro.

  1. il divieto di raccolta, vendita e consumo di prodotti vegetali quali frutta e verdura, nonché tutti i prodotti
    di origine animale (latte e derivati) provenienti dall’area come sopra individuata;
  2. il divieto, in via precauzionale, di effettuare pascoli itineranti e l’obbligo di mantenere gli animali da cortile “in stabulazione chiusa”;
  3. la chiusura delle eventuali attività commerciali presenti nella zona;
  4. alla popolazione residente nell’area interessata di allontanarsi dalla propria abitazione e/o di mantenere chiuse le finestre, al fine di prevenire il possibile passaggio di inquinanti, compresi gli impianti di
    areazione forzata;
  5. di provvedere al lavaggio, esclusivamente con acqua, delle superfici esterne ed oggetto di accumulo di polveri, evitando getti che possano rimettere in circolo le medesime e la sostituzione/manutenzione dei filtri e il lavaggio delle condotte negli impianti di condizionamento o areazione forzata;

Inoltre, nell’area compresa tra i 2 e 3 km dalla zona dove è avvenuto l’incendio dei depositi della LOAS srl, è stabilita l’adozione delle seguenti misure precauzionali:

  1. tenere sotto stretta osservazione i sistemi di filtraggio della climatizzazione nelle attività produttive e commerciali;
  2. di invitare la popolazione a rimanere chiusa in casa;
  3. di indossare le mascherine all’aperto;
  4. di accudire gli animali da stalla;
  5. di vietare la raccolta, la vendita e il consumo dei prodotti agroalimentari

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteParco del Circeo. Zannone, il viaggio di una berta maggiore
Articolo successivoLatina Sparita : i personaggi di una volta, diventati attori di una Latina che non c’è più.
Lorella Iaci
Laureata in lettere moderne, con specializzazione in critica letteraria, ho iniziato la carriera come collaboratrice del quotidiano “ Il Tempo” per 15 anni, occupandomi di politica, sociale ed eventi culturali. Con la rivista “Espresso” ho svolto tre inchieste di ampio spessore sociale. Dal 2004 al 2009, ho assunto l’incarico come consulente stampa di fiducia del sindaco di Aprilia, Santangelo. Specializzata nella comunicazione multimediale con titoli rilasciati direttamente dall’Ordine dei Giornalisti al quale sono iscritta dal 1997, ho scritto per il quotidiano La Provincia e collaboro attualmente anche con diverse testate per eventi sul territorio e per la cultura extra regionale.