La vita nel segno della cultura riprende a scorrere, anche se lentamente.
Sabato 19 giugno, alle ore 17, nella bellissima piazza di Priverno,
Carmine Faraco, cabarettista, cantante e attore, presenterà il libro “Figlio di un Rock”.

Modererà l’evento Tiziana Pietrobono, presidente dell’Associazione Gruppo Arte Libera, che ne ha curato anche l’organizzazione. Sarà affiancata da Roberto D’Atino, della Di.Erre Services, che è stato l’ideatore della copertina del libro e di altre grafiche in esso contenute.

Roberto D’Atino è stato uno dei membri fondatori di Priverno in Rete, consorzio che raggruppa i commercianti del centro storico di questa incantevole cittadina, tra le più antiche del Lazio.

Facile la scelta dell’artista di realizzare la sua prima presentazione proprio a Priverno.

Faraco e D’Atino si sono conosciuti su Facebook, durante il lockdown.
Faraco in quel periodo per sdrammatizzare il brutto e insolito periodo, faceva delle dirette sul social. E poiché da cosa nasce cosa, la creatività e la voglia di fare molto spesso fanno nascere occasioni e collaborazioni impensabili. D’Atino ha iniziato a fare delle copertine alle tematiche delle dirette dell’artista.
Da qui alla stesura di un libro, il passo è stato breve.

All’inizio il libro doveva essere comico, divertente ma, man mano, è diventato anche qualcosa di più. Faraco ha iniziato a metterci dentro la sua vita, il suo vissuto di artista ma anche qualcosa di più profondo, come l’amore per suo figlio. “Ho scritto questo libro per mio figlio, per fargli capire che io sarò sempre dalla sua parte finché vivrò”.

Faraco è un artista a 360 gradi. Ha partecipato infatti a programmi televisivi di successo quali: “Colorado”, “Maurizio Costanzo Show”, e anche a numerosi film. Amatissimo dal pubblico anche il suo ultimo personaggio, “l’uomo dei Pecché”.

Secondo le procedure attuali, i posti saranno limitati e quindi occorrerà prenotarsi per poter assistere.

Patrocinerà l’evento il Comune di Priverno


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedenteTerracina. Sulla Spiaggia di Levante da sabato 12 giugno prima tappa dei campionati nazionali di beach volley
Articolo successivoTragico incidente stradale: muore Paolo Pezza, giovane infermiere di Monte San Biagio
Giornalista, scrittrice e blogger, con parecchi anni di giornalismo alle spalle. Ho iniziato a Latina Oggi, giornale appena nato e poi al Messaggero. Quindi a Roma per più di 20 anni, negli uffici stampa dei Ministri dell'Economia e Finanze e dell'Istruzione, Università e Ricerca. Qui ho diretto la redazione scientifica di Researchitaly, portale della Ricerca Internazionale. Un'esperienza unica quella di Roma, che mi ha portato a vincere importanti premi di giornalismo, come cronista, come miglior addetto stampa nella Pubblica Amministrazione e come scrittrice. L' ultimo è il premio Camilla. Mi occupo di Pari opportunità praticamente da sempre. Ho scritto libri e realizzato interviste a donne e uomini importanti. Fiera di averne fatte tre alla professoressa Rita Levi Montalcini ( compresa l'ultima concessami prima di morire), e poi a Margherita Hack, Umberto Veronesi e tanti altri, scienziati, politici, ministri, etc. Ora eccomi qui, a occuparmi di nuovo della mia città.