Comunicato Premio a Musarò

23

Ieri è andato in scena il primo appuntamento della rassegna a firma della redazione di PassioneSport.tv: “Lo sport, un sorriso per la vita…. oltre barriere e frontiere”. Il premio alla carriera è andato al Prof. Antonio Musaro’ docente dell’Università “Sapienza” di Roma e ricercatore dell’Istituto Pasteur Italia, già ricercatore di Telethon per la quale ha condotto la ricerca sulla SLA. A premiarlo è stato il suo collega Prof.Giuseppe Bonifazi, Presidente del Panathlon Latina.
“Ringrazio tutti per il premio, è stato un piacere parlare di sport e di ricerca scientifica in questo incantevole scenario. Ricevere il premio dal collega Bonifazi del Panathlon Latina vale doppio. – dichiara emozionato Musarò. – È stato piacevole ed interessante fare i parallelismi tra sport e ricerca. Sport e ricerca scientifica condividono molti valori comuni: sacrificio, spirito di squadra, sconfitte, ripartenze e vittorie. Lo sport poi è stato sempre un ottimo mezzo per veicolare messaggi di inclusione e solidarietà; lo sport è anche un importante catalizzatore comunicativo per far conoscere le ragioni e i valori della scienza ad un pubblico vasto ed eterogeneo.
La scienza è come una nazionale sportiva che lavora unita per abbattere le barriere che tengono intrappolate tante persone nelle varie patologie degenerative; il ruolo della scienza è intanto quello di capire le cause che determinano uno stato patologico e di trovare dei rimedi efficaci e sicuri. – continua Musarò – tuttavia, esistono tanti altri tipi di barriere come conseguenza secondaria di una malattia; sono le barriere culturali, sociali e fisiche, le quali sono a volte molto più difficili da abbattere rispetto a quelle di una condizione patologica.
Questo premio, come già ho detto, lo considero un ulteriore stimolo per continuare a mettere in campo passione e determinazione nel perseguire i nobili obiettivi della ricerca scientifica, capire la causa di molte patologie neuromuscolari e trovare un possibile rimedio terapeutico. Dedico questo premio a tutti coloro che mi hanno da sempre sostenuto, soprattutto la mia famiglia. Condivido inoltre il premio con i miei validissimi collaboratori, i tanti giovani, ricercatrici e ricercatori con cui ogni giorno ‘scendiamo in campo’, come una squadra di calcio, pronti per fare la nostra partita del cuore. La ricerca scientifica è l’esempio emblematico dell’effetto comunità, si vince solo se ci si sente parte di una grande squadra”.
Il suo collega Prof. Giuseppe Bonifazi Presidente del Panathlon Latina ha aggiunto: ” È un piacere essere stato coinvolto per la consegna di questo premio all’autorevole collega Musarò. Il Panathlon è messaggero dei veri valori della vita. Valori che dovrebbero rappresentare la base per ogni team impegnato in qualsiasi sfida della vita. Sono un collega di Musarò quindi comprendo benissimo l’importanza delle sue sfide. Il campo della ricerca delle malattie genetiche è ancora più delicato e complesso. Avrebbe bisogno più risorse ed attenzione. Sono convinto che nella ricerca si debba far squadra anche con le aziende private… per tornare all’argomento di oggi – continua Bonifazi – nel nostro lavoro ogni giorno ci mettiamo in gioco e lo spirito di squadra è determinante. Mancini e la sua nazionale sono stati un esempio. Solo uniti e nel rispetto dei valori e delle regole si possono centrare obiettivi onorevoli…Questo è il messaggio che voglio dare ai giovani”.
Al termine dell’evento Pierluigi Grande e Davide Arimaldi, della redazione di PassioneSport.tv, hanno consegnato il riconoscimento anche ai fratelli Pasquale e Luca Fierro, per il passato da dirigenti sportivi ed i successi ottenuti nel campo imprenditoriale con il marchio Hygenia. “Lo sport rappresenta un’esperienza di vita -ha dichiarato Luca Fierro – in azienda, per centrare gli obiettivi annuali adottiamo le regole dello sport. Ruoli ben definiti, spirito di squadra, regole chiare e valori da rispettare. Sono stato anche un dirigente del Latina Calcio e conosco benissimo le difficoltà di un team sportivo. Il Prof. Musarò ed il Prof. Bonifazi con le squadre della ricerca scientifica giocano in campi ancora più impegnativi. Sono d’accordo con il Prof. Bonifazi che le aziende dovrebbero partecipare attivamente e fare squadra con le Università. Noi per questo rispondiamo presenti! “.
Rita Silano del Panathlon Latina, coinvolta attivamente da Pierluigi Grande nel momento televisivo, ha presentato il servizio dedicato all’impresa azzurra:”È stata la vittoria di un allenatore che ha saputo fare un grande lavoro di squadra, valorizzando le individualità in uno spirito comune, un giusto parallelismo rispetto ai contenuti trattati oggi”. All’evento ha partecipato attivamente anche il giornalista di Latina Flash Rino Sortino.
Si ringraziano le aziende d’eccellenza per la fattiva collaborazione: TOPZERO, CONIT, DESIGNE CERAMICHE, HYGENIA E BOCA CHICA
Programmazione televisiva PassioneSport.tv evento : “Lo sport, un sorriso per la vita…. oltre barriere e frontiere”.
Emittente Televisiva: LAZIO TV lcn 650 Programmazione: MARTEDI’ 27 luglio ore 19:05 circa
Emittente Televisiva: GOLD TV lcn 671 Programmazione: MERCOLEDI’ 28 luglio ore 23:00 circa
Emittente Televisiva: ROMA CH71 lcn 71 Programmazione: DOMENICA 01 agosto ore 23:30 circa
Vi informiamo che gli orari comunicati possono subire variazioni di qualche minuto.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedenteBenacquista inserita nel girone “ARANCIONE” della Supercoppa 2021 di Serie A2.
Articolo successivoCari amici del centrodestra, adesso basta!
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.