Contributi a sostegno dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico delle  micro e piccole imprese, già presentate richieste per 41mila euro

L’assessore Simoncini esprime soddisfazione per la risposta da parte del tessuto imprenditoriale livornese

48
Comune di Livorno
LIVORNO  – A dieci giorni dall’apertura del bando pubblico con il quale il Comune di Livorno ha stanziato 200 mila euro per la concessione di contributi a sostegno dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico e digitale delle micro e piccole imprese, dei professionisti e a sostegno dello start up giovanile, sono già state impegnate risorse per 41.563 euro.
“Esprimo soddisfazione – ha dichiarato l’assessore al Lavoro e allo Sviluppo Economico Gianfranco Simoncini – per la risposta che sta dando il sistema imprenditoriale a questa iniziativa. Ancora una volta si riconferma  la volontà di innovazione del sistema produttivo livornese”.
Come noto, il bando pubblicato dal Comune di Livorno prevede contributi a fondo perduto e segue una procedura a sportello in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande, sino ad esaurimento delle risorse e comunque entro e non oltre il 9 dicembre 2021.
“L’auspicio – ha aggiunto Simoncini – è che vengano utilizzati i restanti 158mila euro, così come avvenuto con i precedenti bandi. Nel caso in cui le domande superassero gli stanziamenti di bilancio cercheremo di trovare risorse aggiuntive per coprire i progetti presentati”.
Riconfermato, inoltre, dall’assessore Simoncini, l’impegno da parte dell’Amministrazione Comunale a prevedere, anche per i prossimi anni, stanziamenti di bilancio per proseguire sulla strada dell’innovazione e aiutare l’imprenditoria locale.
Si ricorda che il bando è consultabile  nella sezione “Lavoro e Sviluppo Economico – Bandi” della rete civica comunale (https://www.comune.livorno.it/lavoro-sviluppo-economico/bando-pubblico-concessione-contributi-sostegno-dellinnovazione-dello).
Per informazioni sul bando è possibile inviare una mail a contributoimprese@comune.livorno.it.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteTorna in campo e vince il testa a testa con Antonio Fargiorgio, Giovanni Agresti per la quarta volta sindaco di Itri
Articolo successivoMaltempo, allerta gialla sul Lazio. La Protezione Civile: “Da domani e nelle prossime 18 ore precipitazioni abbondanti sui settori orientali”
Giovane studente toscano, aspirante giurista italo francese, attualmente vivo a Parigi. Nonostante la distanza fisica non ho perso di vista il mio territorio, verso il quale nutro un interesse atavico. Appassionato di scrittura sin dalla più tenera età, al momento gestisco la sezione toscana della testata oltre ad altre collaborazioni sporadiche.