Cristiano Lucarelli contro la Super Lega: “La chiamo Super Truffa, il calcio è in mano agli strozzini”

Il calcio italiano deve ripartire senza inchinarsi alle Big

291

LIVORNO – L’ex bandiera amaranto, oggi tecnico della Ternana con cui ha raggiunto la promozione in serie b, ha criticato pesantemente sul suo profilo Instagram la nascita della Super Lega, definendola una Super Truffa ideata dagli avidi del pallone, una vera e propria coltellata, l’ennesima, agli amanti del calcio popolare fatto di sudore e passione. Un’idea cervellotica che non premia la meritocrazia.

Il tecnico ha rincarato la dose ai microfoni di Radio Crc, nel corso di ‘Arena Maradona’: “La Superlega, o meglio Super Truffa come la chiamo io, è il calcio in mano agli strozzini. Io non mi abbonerò alle pay tv e farò la disdetta dei pacchetti già acquistati, così la stroncherò subito.  Il calcio italiano la deve smettere di inchinarsi alle grandi, in questo modo ha provocato il disamorare dei tifosi. Spesso tutti dimenticano che il cliente principale del calcio sono i tifosi. Spero che la nascita della Superlega o almeno l’idea, nel caso non si verificasse nel concreto, possa dare la spinta al calcio italiano di risollevarsi e di riavvicinarsi alla gente.”

Infine una battuta sull’attuale presidente della FIGC: “Gravina è una brava persona, credo che sia l’uomo giusto per cogliere questa opportunità di ripartire”.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.