E dopo il caffè sospeso, arriva anche il panino

Ecco spiegata la bella iniziativa di due ragazzi. Perché tutti abbiamo il diritto ad aver voglia di un panino.

215

PISA – Erano già stati protagonisti di alcune donazioni durante il primo lockdown, e ora hanno tirato fuori dal cappello un’altra altruista iniziativa. Si tratta di Lisena Pinucci e Gabriele Gabbrielli, marito e moglie, dipendenti della nota catena di fast food Subway.

Hanno preso spunto da una vecchia storia del caffè sospeso a Napoli e l’hanno riadattata per cercare di fare del bene a chi è più in difficoltà.

Che cos’è il panino sospeso? Non è altro che un panino pagato metà prezzo: l’altra metà la mette il locale.

I proprietari ci tengono inoltre a sottolineare che questa iniziativa è opera loro, non dell’azienda, perché la crisi la possiamo combattere solo se uniti.

Prendiamo spunto da chi, nonostante le difficoltà, tende ancora la mano.

 

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.