LATINA – L’episodio si è verificato nella notte tra venerdì e sabato in un fast food in via Emanuele Filiberto, nella zona situata tra la stazione degli autobus e il quartiere Nicolosi, a pochi passi dal centro. Qui un tunisino è entrato nel locale pretendendo birra senza pagare e, dopo aver scatenato il caos lanciando oggetti e sedie, quest’ultimo ha aggredito anche gli agenti di Polizia, costretti ad utilizzare lo spray al peperoncino per immobilizzarlo.

Era tarda notte quando l’uomo si è seduto ad un tavolo della pizzeria/kebab gestita da indiani e pachistani e ha preteso di essere servito della birra senza doverla pagare: al rifiuto di un dipendente del locale, lo straniero ha iniziato a lanciargli contro oggetti di vario tipo e delle sedie.

L’uomo non ne voleva sapere di andarsene e il dipendente ha così contattato il 112: tuttavia, anche all’arrivo delle forze dell’ordine l’uomo ha continuato ad avere atteggiamenti violenti, lanciando anche contro di loro diversi oggetti. I poliziotti sono così stati costretti a fare ricorso allo spray al peperoncino d’ordinanza per costringerlo alla resa.

L’uomo è stato arrestato per tentata estorsione e resistenza a pubblico ufficiale ed è finito dietro le sbarre delle camere di sicurezza della Questura, in attesa del trasferimento in carcere.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.