LATINA – Giornata mondiale dell’acqua: sette giorni di eventi targati Acqualatina per sensibilizzare i giovani al rispetto dell’ambiente e della risorsa idrica. Con Acqualatina, la Giornata Mondiale dell’Acqua quest’anno dura una settimana.
«Abbiamo pensato – raccontano i vertici di Acqualatina – che sensibilizzare sull’importanza della risorsa idrica e della tutela ambientale, è una priorità e desideriamo dedicarle la giusta attenzione.
Per questo, anche in collaborazione con il circolo Legambiente Terracina, abbiamo realizzato un fitto calendario di iniziative. Un vero e proprio roadshow con queste tappe: dal 19 al 22 marzo, oltre 1.500 studenti assisteranno a “Bahamut”, uno spettacolo teatrale di Clemente Pernarella, e a “Il bacio azzurro”, un film con il Patrocinio dell’UNESCO e dell’ONU interpretato da Sebastiano Somma.

Venerdì 23 marzo, poi, studenti e scout saranno protagonisti di: “La Scuola nel Parco, il Parco nella Scuola”, l’evento organizzato dal circolo Legambiente Terracina e Acqualatina presso il Parco del Montuno di Terracina.

La Giornata Mondiale dell’Acqua (in inglese: World Water Day) è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all’interno delle direttive dell’agenda 21, risultato della conferenza di Rio.

Il 22 marzo di ogni anno gli Stati che siedono all’interno dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sono invitati alla promozione dell’acqua promuovendo attività concrete nei loro rispettivi Paesi. Con la coordinazione del dipartimento degli affari sociali e economici dell’ONU, la giornata internazionale dell’acqua 2005 determinò l’inizio di una seconda decade internazionale delle Nazioni Unite dedicata alle azioni per l’acqua.

Oltre gli Stati membri del Palazzo di Vetro, dal 2005 anche una serie di Organizzazioni Non Governative hanno utilizzato tale giornata come momento per sensibilizzare l’attenzione del pubblico sulla critica questione dell’acqua nella nostra era, con occhio di riguardo all’accesso all’acqua dolce e alla sostenibilità degli habitat acquatici.

Ogni tre anni, a partire dal 1997, il World Water Council, organismo non governativo internazionale creato nel 1996 come piattaforma degli organismi internazionali e specialisti nel settore dell’acqua, con uno status consultivo speciale loro attribuito da Unesco ed Ecosoc, convoca un World Water Forum (Forum sull’acqua) per raccogliere i contributi e dibattere intorno agli attuali problemi locali, regionali e globali, problemi che non possono essere risolti senza un accordo quadro con obiettivi e strategie comuni. All’incontro del 2012 a Marsiglia hanno preso parte oltre 140 delegazioni ministeriali e più di 180 paesi rappresentati, tra cui l’Italia. L’ultimo incontro dal tema “acqua e sviluppo sostenibile”è stato quello del 2015 a Daegu-Gyeongbuk in Corea del Sud.

Cultura e socialità, dunque, per una sfida a favore dell’ambiente e del nostro pianeta che ha bisogno dell’impegno di tutti.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.