In tantissimi aspirano ad una poltrona in regione, ecco i candidati governatore

Sfida aperta in Toscana

133
La vera sfida di queste regionali: Eugenio Giani e Susanna Ceccardi

FIRENZE – C’è la ressa fuori dal Palazzo del Pegaso, sono 8 i candidati alla presidenza della Regione Toscana, sostenuti da 16 liste e svariate centinaia di aspiranti consiglieri regionali. I posti in consiglio, però, sono solo 40.

Si presenta così la politica Toscana, a meno di un mese dall’appuntamento elettorale. Molto atteso il tête-à-tête fra i due giganti di questa elezione: Il candidato PD Eugenio Giani e la leghista Susanna Ceccardi.
L’esito della sfida è tutt’altro che scontato e la Toscana, tradizionalmente di sinistra, non riserva più risultati già scritti. Le preoccupazioni sono molte e la rampolla di Salvini, cresciuta all’ombra della torre, sembra volersi sedere ad ogni costo al posto dell’uscente Enrico Rossi. Le ultime elezioni dimostrano una Toscana ancora tradizionalista, ma con un forte vento padano che ormai soffia in ben 5 province su 10. la sfida è aperta e variegata, ai partiti tradizionali si è affiancato un nutrito gruppo di liste civiche.

Vediamo nel dettaglio i candidati presidenti con relative liste a sostegno:

Eugenio Giani per la coalizione di centrosinistra sostenuto da 6 liste: Partito democratico, Italia Viva con +Europa, Orgoglio Toscana per Giani Presidente, Verdi, Sinistra Civica Ecologista, Lista Svolta!

Susanna Ceccardi per la coalizione di centrodestra sostenuta da 4 liste: Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Toscana Civica

Irene Galletti per il Movimento Cinque Stelle

Tommaso Fattori per Toscana a Sinistra

Roberto Salvini per Patto per la Toscana – Roberto Salvini presidente

Marco Barzanti per il PCI con lo storico simbolo del Partito Comunista Italiano

Salvatore Catello per il PC, Partito Comunista

Tiziana Vigni per il Movimento 3v

Si vota il 20 e 21 Settembre. Sarà eletto presidente chi al primo turno supererà la soglia del 40 per cento, altrimenti si andrà al ballottaggio il 4 ottobre. I 40 seggi del Consiglio regionale vengono assegnati alle liste in coalizione che superano il 3 per cento. Se le liste si sono presentate da sole devono aver superato la soglia del 5 per cento. Alla maggioranza andranno 23 seggi o 24 seggi in caso di superamento del 45 per cento.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.