“Rivolgo un caloroso saluto a nome di tutti i Sindaci della neo Comunità Europea dello Sport 2024. Sono orgoglioso e onorato di ritirare questo riconoscimento per la Comunità formata da 9 città storiche del territorio laziale, Maenza, Fondi, Terracina, Pontinia, Priverno, Formia, San Felice e Latina della quale la mia Sabaudia ne è capofila. Quello di oggi è un riconoscimento che premia gli sforzi di tutti gli amministratori coinvolti, ma soprattutto di tutte quelle persone che sportivamente si dedicano alla formazione e benessere della collettività.”

Così il consigliere comunale di Sabaudia, Luciano Colantone, a margine della cerimonia d’investitura svoltasi presso il Parlamento Europeo di Bruxelles lo scorso 7 dicembre, nel corso della quale è stata consegnata la bandiera che sancisce l’assegnazione alla Comunità Pontina del prestigioso titolo di Comunità Europea dello Sport 2024, già notificato nell’ottobre del 2022.

Una Comunità dove a ricoprire l’importante ruolo di capofila è la Città di Sabaudia che, insieme ai comuni di Maenza, Fondi e Terracina “si è fatto portavoce del messaggio comunitario sostenendo con entusiasmo la filosofia Aces e coinvolgendo nel suo cammino altri cinque comuni: Priverno, Pontinia, San Felice, Formia e, per ultimo, ma solo in ordine temporale, il capoluogo di provincia, Latina”.

Dal canto suo il delegato allo Sport di Sabauida, Massimo Mazzali, condividendo in maniera totale quanto espresso dal collega Luciano Colantone, ha inteso porgere un ringraziamento agli uffici preposti di tutti e nove i comuni coinvolti “che con il loro impegno e con le loro specifiche competenze, a supporto degli amministratori comunali, hanno reso possibile il raggiungimento di tale risultato”.

Lo stesso Mazzali ha poi sottolineato “come fin d’ora la Comunità Europea dello Sport si stia adoperando per l’organizzazione di una serie di eventi per l’anno 2024 coinvolgendo la collettività di tutti i Comuni sia in ambito sportivo che ricreativo”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.