Maturità 2019, attesa finita. È Giuseppe Ungaretti con la poesia «Il porto sepolto» l’autore uscito per la prima prova, il tema di Italiano. Tra le prime indiscrezioni ci sarebbe anche una riflessione su l’«Eredità del Novecento», a partire da uno scritto di Corrado Stajano. Tra i titoli, anche Leonardo Sciascia. Alle 8.30 in contemporanea in tutte le scuole italiane è arrivata dal Miur la chiave digitale per aprire il Plico Telematico e «sbloccare» le tracce della prima prova. Sette, come l’anno scorso, ma solo tre tipologie: analisi del testo, tema argomentativo, tema d’attualità.Tracce scelte personalmente dal ministro dell’istruzione, Marco Bussetti, da una rosa selezionata dagli esperti del ministero nei mesi scorsi.

«No fortuna, ma talento»
E dal ministro è arrivato agli studenti anche un saluto via Twitter: «Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio!», ha scritto. Poi, citando Seneca, ha aggiunto: «Ricordatevi, “la fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità”».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.