LATINA – Un uomo di origini romene su cui pendeva un mandato di arresto europeo ai fini dell’estradizione o consegna, emesso dalle autorità del suo Paese per reati concernenti l’ordine pubblico, la rissa e il sequestro di persona, con un definitivo di pena da scontare di 3 anni, è stato arrestato dagli agenti di polizia della questura di Latina.

I poliziotti lo hanno fermato in auto insieme ad un suo connazionale durante un’operazione “Alto Impatto”, il servizio interforze finalizzato a garantire un durevole effetto di deterrenza e repressione delle condotte criminali nel capoluogo, svolto ieri pomeriggio nel quartiere Nicolosi e nella zona delle autolinee, a Latina, dove sono intervenute pattuglie della squadra Volante e del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, d’intesa con le altre forze di polizia.

Dopo il suo arresto, l’uomo è stato trasferito nel carcere di Latina, in attesa delle determinazioni della Corte D’Appello di Roma competente in materia.

L’auto sulla quale viaggiavano i due, invece, è risultata oggetto di denuncia per appropriazione indebita, sporta presso gli Uffici di Polizia di Milano lo scorso mese di aprile. Pertanto, i poliziotti hanno proceduto alla denuncia per ricettazione del conducente della macchina.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.