Richiesta di rettifica sull’articolo di Lorella Iaci su incidenti in via Lazio ad Aprilia

110

Dal comandante della Polizia locale di Aprilia riceviamo e pubblichiamo

 

Egregio Direttore,

 

in riferimento all’articolo pubblicato dalla Vostra testata sul social media facebook a firma di Iaci lorella e, tra l’altro, condiviso dalla stessa sul mio diario personale facebook, in qualità di dirigente comandante del Corpo di Polizia Locale di Aprilia preciso quanto segue.

 

Non corrispondono al vero i dati riferiti alla media degli incidenti stradali che avvengono settimanalmente in via Lazio (a detta della giornalista tre a settimana), perché non risulta agli atti del Comando scrivente che tra, l’altro, fornisce dati ufficiali agli organi competenti.

 

Non corrisponde al vero l’affermazione della giornalista circa la mancata realizzazione da parte dell’Amministrazione dei dossi in via Lazio, perché già da tempo è stato realizzato un passaggio pedonale rialzato in via Lazio in corrispondenza dell’accesso della scuola materna “Pirandello.

 

Nell’articolo di cui trattasi, la giornalista fa riferimento ad un secondo incidente avvenuto “non più di tre mesi fa” descrivendone i dettagli della dinamica, tempestivamente rilevato dalla pattuglia infortunistica del Comando dallo scrivente rappresentato, così come da documentazione risultante agli atti e in merito alla quale mi astengo dal fare valutazioni in questa sede.

 

Sarebbe però opportuno, quanto altrettanto corretto, che si chiarisca quale sia stato il ruolo della giornalista in quel sinistro, in considerazione dei particolari dettagli rappresentati dalla stessa in modo diverso da quanto risulta agli atti del Comando e, soprattutto, in relazione ai quali scredita l’Agente di Polizia Locale (e con esso tutti gli appartenenti al Corpo) che, viceversa ha correttamente applicato la normativa vigente in materia.

Alla luce di quanto sopra si chiede alla S.V., quale Direttore responsabile della summenzionata testata giornalistica, di rettificare tempestivamente in toto i contenuti non veritieri e di eliminare la frase offensiva in coda all’articolo che si riporta testualmente: “il vigile urbano non lo sanzionò, dimostrandosi purtroppo i primi a non garantire la sicurezza urbana e cittadina, quando invece la loro divisa li chiamerebbe a farlo”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.