Scarichi abusivi in mare, la Guardia Costiera sequestra e denuncia il legale rappresentante di una struttura commerciale di Formia

402

Foto2 - CS - GC - in data 01.08.2016


FORMIA – La Guardia Costiera di Gaeta scopre e sequestra alcuni scarichi abusivi scoperti nell’area industriale del comune di Formia. Gli uomini del 1530, a seguito di una mirata operazione, hanno riscontrato l’immissione illecita di reflui industriali in prossimità dello sbocco a mare. Gli scarichi abusivi, utilizzati dalla struttura commerciale, permettevano ai reflui industriali di giungere direttamente in mare tramite ruscellamento all’interno del prospiciente affluente idrico, anche se, come accertato, gli uffici provinciali competenti avevano negato l’autorizzazione all’immissione in mare di tali scarichi industriali.
Nel corso dell’operazione, sono stati effettuati i prelievi per i campionamenti di rito ed è stata intimata l’immediata intercettazione e chiusura degli scarichi a mezzo di flange cieche cementizie e si è provveduto al sequestro penale preventivo dell’intero sistema drenante. E’ stata riscontrata anche la mancanza di autorizzazione ambientale connessa con le immissioni in atmosfera, necessaria in relazione alla presenza all’interno dello stabilimento, di impianti di produzione di energia elettrica.
Controlli che hanno portato alla denuncia del rappresentante legale dell’insediamento industriale, che dovrà. Quanto prima, provvedere a ripristinare le condizioni di sicurezza ambientali in conformità alle normative di settore. Tale illecita immissione, nelle acque del golfo di Gaeta, è da considerarsi aggravata, dalla circostanza che le stesse sono classificate quale area sensibile ai fini ambientali.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.