Sonnino piange la tragica scomparsa di Vittorio Iacovacci.

Dalle prime ricostruzioni sembra sia stato lui il primo a cadere sotto i colpi degli esecutori dell’attentato compiuto stamane in Congo, dove Vittorio, Carabiniere in forza dal 2016 al Battaglione “Gorizia”, del 13° Reggimento “Friuli Venezia Giulia”, era in missione presso la sede diplomatica italiana in Congo, impiegato nel servizio di scorta all’ambasciatore Luca Attanasio, ferito anch’egli mortalmente nell’attentato di Goma.

I nostri connazionali viaggiavano a bordo di un mezzo facente parte di un piccolo convoglio di delegati del Programma alimentare mondiale, sotto l’egida delle Nazioni Unite, nell’est della Repubblica Democratica del Congo.

Un evento che sgomenta e addolora tutta la piccola comunità di Sonnino, il comune pontino dove era nato.

In primis il sindaco Luciano De Angelis che, colpito dalla triste notizia al pari dei suoi concittadini, si associa al dolore della famiglia ed anticipa la proclamazione di una giornata di lutto comunale quando le spoglie di Vittorio faranno ritorno in paese.

Appuntato Scelto deil’Arma dei Carabinieri, Vittorio Iacovacci avrebbe compiuto 31 anni nel prossimo mese di marzo


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.