Bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie ecc. restano aperti dalle ore 5:00 sino alle ore 24:00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo; senza consumo al tavolo l’orario di chiusura dovrà essere anticipato alle ore 18.00.
Rimane consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie e di confezionamento, nonché, fino alle ore 24, la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
Gli esercenti sono obbligati ad esporre all’ingresso del locale un cartello con il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale.
Sale giochi, scommesse e bingo osservano l’orario di funzionamento 8:00 – 21:00.
Restano comunque sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso. Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto.
Le feste per cerimonie civili o religiose sono consentite con la partecipazione massima di 30 persone, fermo il rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.
Nelle abitazioni private è raccomandato di evitare feste e di ricevere persone non conviventi in numero superiore a sei.
Vietate sagre e fiere di comunità. Consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale.
Sospesi convegni e congressi, ad eccezione di quelli effettuati con modalità a distanza.
L’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale. Non sono consentite gare e competizioni. Sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto a carattere ludico-amatoriale.
Nell’ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni; si raccomanda di svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza.
L’attività didattica per scuola primaria e dell’infanzia continua a svolgersi in presenza, mentre la secondaria di secondo grado adotta forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, ricorrendo anche alla didattica a distanza, che rimane complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9:00.
Le Università predispongono piani di organizzazione della didattica e delle attività curriculari in presenza e a distanza in funzione delle esigenze formative.
Nella facoltà dei sindaci la chiusura al pubblico, dopo le ore 21,00, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possano creare situazioni di assembramento, consentendo l’accesso e il deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.