Successo per il progetto “Ri-Pulire Livorno” dell’ITIS Galilei: studenti e Mr Green combattano l’abbandono dei rifiuti

Continua il grande impegno civico di Francesco Stefanini

24

LIVORNO – La classe 1B dell’ITIS Galilei si è unita a Mr. Green (Francesco Stefanini) in un’azione di individuazione e raccolta dei rifiuti abbandonati per le strade della città, nell’ambito del Progetto “Ri-Pulire Livorno”.

Gli studenti hanno percorso via Galilei, via Terrazzini, piazza della Repubblica, piazza Guerrazzi e via Garibaldi, armati di sacchi e guanti, pronti a fare la loro parte per migliorare l’aspetto e la salute della città.

Le professoresse referenti del progetto, Alice Bondi ed Eleonora Croce, hanno osservato con entusiasmo e un po’ di sbigottimento la vastità dei rifiuti individuati e raccolti durante il percorso. Uno sforzo che ha suscitato reazioni contrastanti, ma alla fine gratificanti, tra gli studenti.

Durante l’attività, è stato introdotto l’utilizzo del Dashi, un innovativo strumento per la raccolta dei mozziconi di sigarette, che ha permesso agli studenti di affrontare in modo più efficiente questo specifico tipo di rifiuto.

Una studentessa, inizialmente scettica sull’iniziativa, ha sorpreso tutti con la sua dichiarazione: “Sono stata felice di essere utile alla mia città!”.

Mr Green ha dimostrato con il suo entusiasmo e il suo impegno che è possibile coinvolgere tutti nella cura e nella responsabilità verso l’ambiente cittadino. Ha evidenziato l’importanza della raccolta differenziata e la lotta contro l’abbandono dei rifiuti, trasformando concetti teorici in azioni pratiche.

Al termine dell’evento, Mr Green ha espresso grande soddisfazione per il coinvolgimento e l’entusiasmo dei ragazzi e delle ragazze. La richiesta spontanea di affiancarlo nella raccolta dei rifiuti anche al di fuori dell’orario scolastico ha confermato il successo e l’efficacia del Progetto “Ri-Pulire Livorno” nel sensibilizzare e mobilitare la comunità studentesca verso la salvaguardia dell’ambiente urbano.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.