Un piano di sviluppo territoriale per le zone di Pomezia ed Aprilia.La presentazione martedì 25 gennaio al museo di Pomezia

99

Uno studio volto a definire gli elementi di riferimento per la costruzione di un piano di sviluppo territoriale e di attrazione degli investimenti verrà presentato e illustrato martedì 25 gennaio 2022 alle ore 15 al Museo Città di Pomezia.

Il focus è stato promosso da Unindustria con il contributo della Camera di Commercio di Roma, realizzato dall’Università degli Studi La Sapienza di Roma, sotto la direzione del Prof. Alberto Pastore, e patrocinato dal Comune di Pomezia.

 

Il contesto territoriale di riferimento è costituito dall’Area produttiva a sud di Roma, in particolare dagli insediamenti che insistono sui comuni di Pomezia e Aprilia.

In questo senso lo studio dimostra che lo sviluppo territoriale non può essere impostato sulla base dei confini amministrativi ma deve seguire la reale conformazione delle strutture economiche, produttive e sociali.

Prenderanno parte ai lavori Angelo Camilli, Presidente Unindustria, Renato Sciarrillo, Presidente Unindustria Area Comprensoriale di Aprilia, Adriano Zuccalà, Sindaco Città di Pomezia

Lo studio verrà illustrato da Alberto Pastore, Professore Ordinario di Economia e gestione delle imprese Università La Sapienza. Seguirà una tavola rotonda nella quale si confronteranno Adriano Zuccalà Sindaco Città di Pomezia; Antonio Terra Sindaco Città di Aprilia; Paolo Orneli Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione Regione Lazio; Francesco De Angelis Presidente Consorzio Industriale del Lazio; Lorenzo Tagliavanti Presidente Camera di Commercio di Roma; Renato Sciarrillo Presidente Unindustria Area Comprensoriale di Aprilia. Modera i lavori: Marco Frittella.

L’evento potrà essere seguito in diretta sul sito di Unindustria www.un-industria.it e sul canale youTube


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.