BRUXELLES – Anna Cinzia Bonfrisco: “Tutti i regimi autoritari sono delle minacce per l’Unione Europea e noi siamo qui per difendere il nostro Paese da qualunque pericolo extraeuropeo”.
Così l’Onorevole Anna Cinzia Bonfrisco eurodeputata della Lega-Gruppo Id intervenndo a Sky tg24 sulla guerra in Ucraina e sulla situazione in Russia dopo la morte di Navalny.

La folle invasione l’Ucraina e difesa di un paese sovrano invaso e brutalmente violato nei suoi confini e ci ha trovato tutti uniti. Noi scontiamo però ancora qua a una vecchia politica estera di mezza Europa a partire dalla Germania e il dialogo con Putin sulle questioni energetiche.
E’ evidente che di fronte a ciò che è avvenuto ciò che continua ad avvenire in quel povero paese dove tutti gli oppositori sono arrestati ora Navalny è certamente il caso più emblematico un uomo un liberale un uomo della destra russa che si è sempre opposto a Putin che ha lottato contro la corruzione è diventato il simbolo di tutti i dissidenti ma ancora ieri un altro dissidente che si era permesso di criticare Putin sull’invasione in Ucraina è stato condannato a due anni di carcere.

Quindi io penso che il ripensamento totale del rapporto Putin riguardi l’intera Europa, riguarda il nostro paese: noi siamo anche il paese che ha provato negli anni passati evitare una nuova guerra fredda o una guerra con con la Russia.
Non ci siamo riusciti, Pratica di mare è una una partita diciamo della politica estera ormai archiviata come molte purtroppo,  compresa la questione mediorientale tra palestinesi e Israele.
Ma oggi noi dobbiamo guardare con fermezza e con autentica sincera difesa della democrazia della libertà in Europa. Innanzitutto registrando che ormai il 70% della popolazione mondiale vive in regimi autoritari che sono minacce per l’Unione Europea e per le libertà faticosamente conquistate dopo la seconda guerra mondiale. E’ un Europa deve difendere i suoi confini il suo la sua postura nel mondo garantendo libertà e democrazia in tutti i rapporti anche quelli economici.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.