ANZIO/NETTUNO – Sotto valutazione del prefetto la nomina due commissioni per l’appoggio di componenti del clan mafioso alle elezioni di Anzio. Dopo la vasta operazione condotta dai carabinieri coordinata dalla Dda di Roma che ha portato a sgominare un’articolazione mafiosa tra i Comuni di Anzio e Nettuno, il prefetto di Roma Matteo Piantedosi nomina due commissioni ispettive.

La nomina precede l’eventuale scioglimento o commissariamento delle amministrazioni. Le commissioni dovranno analizzare atti amministrativi, in particolare appalti, per verificare se ci siano state o meno infiltrazioni della criminalità organizzata.

Sulla base dei risultati delle commissioni si deciderà l’eventuale scioglimento dei Comuni del litorale romano.

Già da tempo il contesto del litorale è sotto l’attenzione della prefettura: a ottobre 2020 la questione venne affrontata proprio nel corso di un comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.