Arrestato per tentato omicidio l’ex attaccante del Livorno Belfodil

123

LIVORNO – L’ex attaccante amaranto Ishak Belfodil è stato arrestato dalla polizia francese per aver tentato di strangolare la sorella minore di appena 15 anni. L’accusa che la polizia ha rivolto al calciatore 31enne è quella di tentato omicidio.

In passato, il nome di Belfodil si è legato a Livorno quando, nel gennaio 2014, l’attaccante venne acquistato in prestito dall’Inter. L’esperienza di Belfodil in amaranto fu tremenda con l’attaccante che, oltre a non segnare neanche una rete in tutto il girone di ritorno, non riuscì ad evitare la retrocessione del Livorno in Serie B.

Oggi il 31enne è in forza all’Al-Gharafa in Qatar ma, prima di poter tornare sui campi di gioco, dovrà aspettare la sentenza della giustizia francese.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.