Bruscagin rinnova, Gautieri chiede 4 o 5 rinforzi

290

LATINA – L’Us Latina Calcio comunica di aver rinnovato il rapporto contrattuale di prestazione sportiva con Matteo Bruscagin.
Il calciatore classe 1989 si è legato al club nerazzurro per altre due stagioni, fino al 30 giugno 2018.
Intanto,ieri Carmine Gautieri, a cinque giorni di distanza dalla conquista della salvezza, ha parlato in conferenza, nella sala stampa del Francioni, tracciando un bilancio di fine stagione.
image
“Faccio una premessa – ha esordito il tecnico nerazzurro – Voglio ringraziare tutti, come ho già fatto venerdì a Pescara, perché questa è una salvezza di tutti. Per tutti intendo società, staff tecnico, giocatori, magazzinieri, massaggiatori, chi lavora in sede ed è intorno a noi senza mai farci mancare nulla. Con loro, anche nei momenti difficili, mi sono sempre sentito protetto e difeso. Ringrazio anche la città e i tifosi che ci hanno sempre creduto. Penso che il bilancio sia positivo, con quattro allenatori sono cambiate tantissime situazioni ed era normale che all’inizio della mia gestione potesse esserci qualche problema o qualche ritardo nei risultati. La squadra mi ha sempre seguito, supportato e sopportato. Anche per questo voglio ringraziare loro. La salvezza, che sembrava difficilissima fino a tre settimane fa, è stata raggiunta lavorando 24 ore al giorno. Io e il mio staff eravamo convinti di farcela e ci siamo riusciti attraverso il lavoro di tutti. Ce la siamo meritata sul campo, nessuno ci ha regalato nulla. Sono contento, abbiamo raggiunto un obiettivo di assoluto valore. Ce l’abbiamo fatta e nella prossima stagione il Latina parteciperà ancora al campionato di serie B, che rappresenta una cosa molto importante. Il mio futuro? E’ giusto che la gente e i tifosi sappiano sempre la verità – ha aggiunto Gautieri – Ho il contratto in scadenza il 30 giugno, mi incontrerò con la società e vedremo il da farsi. In questo momento mi sono preso 10 giorni di tempo, perché questo è sempre stato il mio modo di fare da quando ho iniziato a svolgere questa professione. Anche quando ho avuto contratti più lunghi, a fine campionato mi sono sempre preso dei giorni per staccare la spina prima di ripartire. Devo dire che la società non mi ha fatto mancare nulla e questo è l’ambiente ideale per poter lavorare, per qualsiasi allenatore e non solo per il sottoscritto. Inoltre qui c’è una rosa importante – ha proseguito l’allenatore nerazzurro – Che a mio avviso non ha espresso tutto il suo potenziale. La base c’è, per il mio modo di vedere il calcio un qualcosa va migliorato ed è giusto che sia così. Sicuramente partendo con questa squadra, con 3-4 situazioni nuove, si farebbe un campionato diverso. Non sto prendendo tempo perché sono indeciso se rimanere o meno, ma è semplicemente il mio modo di agire. Indipendentemente dai contratti, anche in passato mi è capitato di strapparne perché non c’erano più le condizioni per proseguire insieme. Il mio scadrà il 30 giugno, sono stati due mesi intensi e pesanti, nei quali non c’è stato un giorno sereno perché dovevamo sempre rincorrere. Poter fare questa conferenza stampa, diversa rispetto dalle altre, rappresenta un momento diverso. Staccare la spina è la situazione giusta – ha concluso Carmine Gautieri – Tra una decina di giorni parlerò con la società e decideremo insieme il mio futuro”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.