Centinaia di nuovi alberi e arbusti in arrivo in tutta la città, il più grande intervento sarà al Nuovo centro con nuovo verde e irrigazioni per mantenerlo

Oggi, Giovedì 24 novembre, le nuove tamerici in piazza Modigliani, lunedì 28 novembre inizia il grande imboschimento al Nuovo Centro

12
Nuovo centro Livorno Parco Levante, Mcdonald

LIVORNO – In occasione della Festa dell’Albero 2022, una giornata istituita dal Ministero dell’Ambiente con legge 10/2011 e che si celebra tutti gli anni il 21 novembre, il Comune di Livorno ha programmato una serie di interventi per piantare sul territorio cittadino 763 nuovi alberi, che si vanno a sommare ai 63 già piantati nel corso del 2022.

In particolare, nei prossimi due mesi saranno messi a dimora 173 alberi di prima grandezza nelle piazze e nelle vie cittadine e nei giardini pubblici.

Inoltre, al Nuovo Centro è prevista una notevole operazione di imboschimento arboreo con 590 alberi, e di imboschimento arbustivo con 1250 arbusti. Si tratta di un intervento rilevante per numero di specie e superficie arborea, in un’area compresa fra la ferrovia e la Variante Aurelia, ad est del Parco Levante. L’intervento è promosso, realizzato e gestito da Arbolia, una società fondata da Snam Spa e Fondazione Cassa Depositi e Prestiti che promuove azioni di imboschimento e rimboschimento sul territorio nazionale. Grazie a un accordo con il Comune di Livorno, Arbolia coprirà le spese necessarie per l’intervento (oltre 50mila euro) e si occuperà della manutenzione degli alberi e degli arbusti piantati per i successivi 5 anni, con irrigazioni ed eventuali sostituzioni. L’intervento al Nuovo Centro partirà lunedì 28 novembre.

“Contiamo di arrivare a piantare 900 alberi nel 2022 e siamo a disposizione per rispondere alle richieste dei cittadini e delle cittadine, ricordando che sarà possibile piantare fino a inizio primavera 2023”, spiega l’assessora all’urbanistica e al verde pubblico Sivia Viviani, che sottolinea quanto sia importante mettere a dimora alberi per incrementare il patrimonio verde comunale, arricchire giardini e parchi urbani con piante di prima grandezza e pronto effetto: “L’incremento di alberature in città contribuisce al contrasto degli effetti dei cambiamenti climatici, all’offerta di servizi ecosistemici, al sequestro della CO2, all’attenuazione delle isole di calore, al miglioramento del microclima urbano e quindi al benessere psico-fisico delle persone. L’Ufficio comunale di Progettazione e Manutenzione del Verde, che ringrazio per il costante impegno e la grande competenza, ha messo a disposizione tutte le specie previste, che saranno fornite dal vivaio MATI di Pistoia e messe a dimora dall’azienda “Giardineria Italiana” secondo un calendario disponibile a breve. Molti alberi integreranno le alberature dei viali stradali e di alcune vie cittadine per rendere omogenea la densità dei filari stradali, colmare i vuoti e sostituire le piante che negli anni sono state abbattute per problemi fitosanitari o rimosse perché classificate pericolanti o con alta propensione al ribaltamento. Altre piante saranno sostituite perché irrimediabilmente compromesse da eventi meteo estremi che hanno colpito il territorio cittadino e in particolar modo la costa litoranea. Rientrano fra queste le 15 tamerici di piazza Giuseppe Emanuele Modigliani le cui chiome sono state spezzate e divelte dalle forti raffiche di vento, e il cui intervento di sostituzione partirà giovedì 24 novembre“.

“Abbiamo stanziato risorse, programmato e realizzato progetti ed interventi per rispondere alle richieste e alle esigenze che sono pervenute all’Amministrazione da parte della cittadinanza”, conclude l’assessora Viviani. “Porgo il ringraziamento sincero dell’Amministrazione ai cittadini e alle cittadine che hanno aderito ai patti di collaborazione condivisa dei Beni Comuni per la cura del verde urbano, e a tutte le persone, i gruppi, le associazioni che si sono dedicati e si dedicheranno alle innaffiature, che ci consentono di essere più sicuri del risultato di attecchimento delle piante. È grazie al loro impegno che molte alberature hanno potuto superare la grave siccità della scorsa estate, che si è protratta straordinariamente fino a pochi giorni fa”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteAggredito dal branco con calci e pugni perchè gay: daspo urbano per quattro giovani
Articolo successivoLe donne a teatro per contrastare la violenza