Da lunedì vaccinazioni a Ponza e Ventotene

33

Si parte lunedì 1 marzo con le vaccinazioni a Ponza che proseguiranno martedì 2 marzo.
Mentre la tappa a Ventotene è calendarizzata nell’unica giornata di giovedì 4 marzo visto il
minor numero di soggetti anziani. Saranno presenti, nella prima giornata di vaccinazioni, il
Direttore Sanitario della Asl di Latina Giuseppe Visconti; Loreto Bevilacqua, Responsabile
del Piano vaccinale della Asl pontina, Roberto Masiero ‘Operation Hub manager’ e Walter
Battisti, direttore dell’Uoc dei ‘Flussi informatici aziendali’ della Asl di Latina.
“Per le isole di Ponza e Ventotene abbiamo dovuto adottare un sistema diverso di
registrazione per la prenotazione. Gli utenti over 80 si sono prenotati infatti direttamente
tramite un link gestito dai due comuni. Se avessimo aperto le normali agende, tramite la
piattaforma della Regione Lazio, avremmo rischiato di trovare in carico alle Isole anche la
prenotazione degli utenti dalla terra ferma. E questo come facilmente si può immaginare
avrebbe comportato delle grosse difficoltà logistiche di trasporto del vaccino”, ha dichiarato
il dottor Loreto Bevilacqua, Responsabile del Piano vaccinazioni della Asl di Latina.
“Il vaccino che verrà utilizzato, come in tutta la campagna vaccinale over 80,- precisa
Bevilacqua- è quello di Pfizer. Visto la difficoltà di raggiungere le isole verranno vaccinate.
lo stesso giorno anche le forze ordine, la polizia municipale e tutti i soggetti che
presentano delle comorbilità importanti anche se non over 80 che risiedono sul posto”.
“I vaccini trasportati dalla Guardia di Finanza, una volta arrivati sulle isole verranno portati
nei Poliambulatori dove avverranno le somministrazioni- aggiunge il Responsabile del
Piano vaccinazioni. – Auspico che l’organizzazione sia perfetta. Sull’isola è chiaro ci sarà
una attenzione particolare perché vogliamo vaccinare quante più persone possibili visto la
chiara difficoltà degli isolani di poter raggiungere la terra ferma”, conclude Bevilacqua.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteSabaudia. Da Mezzomonte a Piazza Mafalda di Savoia, cambia in extremis l’ubicazione dell’isola ecologica fissata per domani
Articolo successivoSonnino. IL sacrificio di Vittorio Iacovacci non sarà dimenticato
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.