Giulio Zeppieri supera le qualificazione ed entra nel tabellone principale di Roland Garros. Superato il francese Cuenim 6-3 / 6 – 4.

38

Splendida impresa per il tennista pontino, Giulio Zeppieri, battendo in due set il francese Sean Cuemin per 6-3 / 6 – 4, approda per la prima volta nel tabellone principale di Roland Garros. Un vera impresa per il talento del T.C Capanno, che finalmente trova la quadra dei risultati, frutto del lavoro iniziato con Piero Melaranci e che adesso sta perfezionando sotto la guida di Giuseppe Fischetti. Adesso non ci resta tra lunedì e martedì collegarci con Eurosport e vivere un pomeriggio d’altri tempi, di passione per il tennis pontino. Davvero bravo Giulio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteLazio, Alessandri : Fermata AV Supino-Ferentino continua ad essere obiettivo Regione
Articolo successivoPrimo caso in Italia di Vaiolo delle scimmie isolato allo Spallanzani
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.