LATINA – Avrebbe voluto varare una giunta mista di tecnici e politici, confidando ad alcuni colleghi che nelle sue intenzioni c’erano quelle di recuperare due assessori come Dario Bellini e il vicesindaco Paola Briganti. Questo almeno l’intendimento del sindaco Coletta, un piano che però al momento non trova il favore del Centrodestra che ha comunque la maggioranza in consiglio e che punta ad eleggere il presidente dell’Assise e diversi presidenti di Commissione.

Così ieri mattina il centrodestra di Latina si è riunito presso la sede di Fratelli d’Italia, alla presenza dei vertici provinciali rappresentanti dal senatore Nicola Calandrini (Fratelli d’Italia), senatore Gianfranco Rufa (Lega), e Alessandro Calvi (Forza Italia), insieme al candidato sindaco onorevole Vincenzo Zaccheo e al viceportavoce regionale di Fratelli d’Italia Enrico Tiero.

Nella riunione sono stati ripercorsi gli incontri avuti con il sindaco Damiano Coletta. I vertici del centrodestra con senso di responsabilità hanno risposto alla convocazione del sindaco partecipando agli incontri nei quali lo stesso annunciava una giunta di alto profilo tecnico, e il centrodestra si impegnava a presentare un piano di interventi per Latina. Tale documento di intenti sarà consegnato se e quando sarà resa nota la composizione della giunta. A tal proposito il centrodestra ribadisce l’auspicio che il sindaco possa arrivare alla nomina di assessori di alto profilo tecnico, escludendo la presenza di personalità di caratura politica e/o già bocciate dalla città nelle recenti elezioni.
È stato concordato all’unanimità dei partiti di centrodestra che la composizione della giunta sarà dirimente per una futura interlocuzione.

Fatta la dovuta premessa Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e Latina nel Cuore restano disponibili a lavorare per la realizzazione dei punti strategici per il bene della città e nel solo esclusivo interesse di Latina, a cominciare dall’approvazione dello schema di bilancio.
Il tavolo ha ipotizzato anche la composizione dell’ufficio di presidenza del Consiglio Comunale, che il centrodestra eleggerà in quanto maggioranza.

L’onorevole Vincenzo Zaccheo ha ringraziato i presenti per averlo indicato quale presidente dell’assise, carica prestigiosa alla quale rinuncia preferendo continuare a dare il suo contributo nella vita amministrativa della città in virtù della sua lunga e intensa esperienza politica.
Infine, la riunione ha stabilito la necessità di ridare centralità al consiglio comunale, privilegiando il pieno utilizzo dell’aula consiliare, anche con consigli comunali monotematici al fine di sottoporre all’attenzione dell’amministrazione e della città temi cruciali per lo sviluppo del territorio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.