Il Livorno ko in casa, adesso la serie C è già un miraggio

61
Foto di Filippo Ianda

LIVORNO – È il secondo KO consecutivo in casa, il Livorno perde anche contro il Seravezza 0-1. Una maledizione quella del Picchi, che però allontana la possibilità di promozione. La serie D non perdona, bisogna arrivare primi. E giunti all’ottava giornata è già chiaro che sarà quasi impossibile, la squadra è molto deficitaria per quanto più stabile di quella della scorsa stagione. Un solo gol mette al tappeto la squadra di Favarin e gli amaranto riescono a costruire poco e male. Adesso sono terzi, ma ciò che è più preoccupante che invece di salire il Livorno scende, preludio di una debacle.

LIVORNO (4-3-1-2): Albieri; Brisciani, Bassini, Ronchi, Camara; Ferraro (54′ Cori), Luci, Bellini (71′ Mutton); Giordani; Cesarini, Frati (54′ Nardi). A disposizione: Biagini, Fancelli, Palma, Coriano, Brenna, Kosiqi. Allenatore: Giancarlo Favarin.

SERAVEZZA (4-2-3-1): Lagomarsini; Ivani, Coly, Mannucci, Salerno (81′ Bonafede); Granaiola (81′ Granaiola), Bedini; Camarlinghi, Putzolu (61′ Mugelli), Brugugnone; Benedetti (73′ Loporcaro). A disposizione: Mariani, Biaggi, Sforzi, Petruzzi Lopez, Delorie. Allenatore: Christian Amoruso.

Ammoniti: 27′ Giordani, 34′ Ivani, 54′ Salerno, 58′ Ronchi, 71′ Luci, 78′ Bonafede;

Reti: 37′ Benedetti


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.