L’angolo delle curiosità: Arte

17

Curiosità artistiche

L’arte non è solo spontaneità, immediatezza espressiva ma anche disciplina mentale e spirituale; la genialità creativa è anche autocontrollo. (Alfonso Berardinelli)

 Nella Scuola di Atene, affrescata da Raffaello in Vaticano, c’è Euclide che sta usando un compasso su una lavagna per disegnare una stella di Davide, figura ricca di significati religiosi ed ermetici: partendo da quella figura e con lo stesso strumento Euclide individuerà sul suo lato «la sezione aurea». Il rapporto tra dimensioni spesso  usato nell’arte per la sua “perfezione”.

Michelangelo Merisi da Caravaggio, che ebbe un vita inquieta, drammatica, costellata di risse, arresti e denunce e l’omicidio di un uomo, giunse a Roma da Milano quando aveva 21 anni. Il grande artista rivelò al mondo un rivoluzionario modo di dipingere improntato a un realismo ed a un verismo sconvolgenti per l’epoca, e una drammatica orchestrazione delle luci e delle ombre, con effetti di naturalismo mai sperimentati prima da altri artisti e una particolare illuminazione che teatralmente sottolineava i volumi dei corpi che dal buio della scena uscivano improvvisamente.

Lo Stadio dei Marmi a Roma è circondato da sessanta alte statue di marmo. Discoboli, pugili, arcieri, lottatori: un’intera Olimpiade congelata nella tradizione classica  della scultura.  Ogni statua fu offerta da una città italiana allora foro Mussolini, firmata da una un artista riconosciuto.

L’icona, figlia dell’aurea luce, pone con ieratica atemporalità l’immagine in uno spazio la cui astrazione apre la strada della sacralità. La frontalità e l’immobilità delle figure sono emanazione diretta della loro santità, mentre i colori delle vesti e dello sfondo rimandano agli elementi centrali della funzione sacra: come l’oro simbolo della luce divina, il bianco il riflesso della purezza di Cristo o il blu il segno della spiritualità dei Santi.

 Marc Chagal (Vitebsk, Bielorussia 1887- San Paolo di Venza, Francia 1985) nelle tappe fondamentali della sua vita e dell’arte non ha mai nascoste le sue radici ebraiche.  Per l’amata moglie Bella Rosenfeld, scomparsa prematuramente, ha illustrato i libri Lumiéres allumées e Premiére rencontre. Ai tempi del suo soggiorno a Parigi ha illustrato la Bibbia e ha delineato la sorte toccata nel suo secolo al popolo ebraico.

Il pittore Amadeo Modigliani (Livorno 1884- Saint-Étienne, Francia 1922) è stato uno di maggiori artisti del  Novecento. Arrivò a Parigi nel 1906 con una valigia piena di disegni e libri, la passione e il sogno di dipingere, pochi soldi in tasca e una salute fragile per via della tubercolosi. Si piazzò nel quartiere di Montmartre e stazionò nei caffè malfamati e frequentati dagli artisti del tempo, squattrinati e geniali e controcorrente. Condusse una vita sregolata e avventurosa, tormentata e spericolata tra miseria e successi. Ebbe poco fortuna ma un talento eccezionale. Le sue pitture erano caratterizzate da un stile unico e originale; dipinse uomini e donne dal collo lungo, con il viso affusolato e occhi a mandorla vuoti, senza pupille.

Louise Joséphine Bourgeois è stata una scultrice e artista francese, nata il 25 dicembre 1911 a  Parigi e morta il 31 maggio 2010 a Manhattan, New York. Appassionata di disegno e di matematica affiancò fin dall’infanzia la madre nella riparazione degli arazzi, attività che condizionò tutta la sua arte. Le sue sculture, piene di trame, fili, abiti e oggetti, si rifanno al periodo della sua infanzia. Famosi sono i suoi ragni giganti d’acciaio: opere intitolate “Maman”.

Secondo l’artista brasiliano contemporaneo, Eduardo Kac, «L’arte transgenica è una forma d’arte basata sull’uso di tecniche di ingegneria genetica per trasferire geni sintetici in un organismo o per trasferire materiale genetico naturale da una specie ad un’altra, per creare esseri viventi unici».

 

 

 

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.