Motocross. Dominio del Seven Motorsport a Borgo Santa Maria

36

Una domenica indimenticabile per il team Seven Motorsport Motoclub Lazio Racing di Latina. Alle premiazioni hanno presenziato anche il sindaco Damiano Coletta e la delegata provinciale del Coni Alessia Gasbarroni. Il dominio è stato pressoché assoluto in ogni categoria.
Partiamo dai 65 cadetti. Davide Rossi ha ben difeso il dominio nella sua categoria, dove finora aveva conquistato in tre gare ben sei primi posti, ora invece sono 4 su 4. Ha condiviso nella gara di Latina il primo posto col compagno di squadra seppure in diverse categorie Marco Rea. Ma andiamo con ordine: nella prima manche della gara 65 debuttanti e cadetti ha dominato Rossi mentre nella seconda Re, e viceversa nella seconda manche. Terzo invece è giunto, in entrambe le manche, Mattia Ceci (Città di Latina).
Nella categoria 85 junior domina ancora Francesco Poeta, che continua a collezionare primi posti (ben otto ormai!), mai impensierito dagli avversari, saldamente in testa a ogni gara, lasciando il secondo posto e terzo posto rispettivamente, in entrambe le manche, a Francesco Papacci (Lazio Racing) e Alessio Mangiapelo (Lazio Racing), che fino all’ultimo hanno cercato di impensierirlo fino a cedere soltanto ai due giri finali. Continuano intanto i miglioramenti di Manuel Scalco, settimo nella prima manhe e sesto nella seconda gara; bene anche Leonardo De Angelis, che nella prima gara si è piazzato ottavo e settimo nella seconda gara.
Nella categoria 85 senior Mattia Ruscito è riuscito a lanciare la scalata per conquistare il gradino più alto della classifica, seppure non ha conquistato il primo posto assoluto: infatti primo in entrambe le manche è arrivato Gennaro Utech (Motorsport Sicilia) mentre il rappresentante del seven Motorsport è sempre arrivato secondo; bene anche Gabriele Marini, che continua i suoi miglioramenti.
Nella categoria 125 junior Lorenzo Pecorilli ha fato vita alla gara più emozionante della giornata: nella prima manche il ragazzo di Latina ha letteralmente dominato la gara, con Marco Martufi (Lazio Racing) e Manuel Russo (Il Tridente Nettuno) a inseguirlo, poi nella seconda manche è partito bene dal cancello ma è caduto subendo il passaggio rovinoso degli avversari, idem al secondo giro quando LP16 è di nuovo franato in una curva, ma poi ha dato vita a una rimonta clamorosa mettendo in riga ancora una volta Battistoni, poi Martufi e Russo proprio all’ultimo giro. Bene anche Lorenzo Di Pucchio (settimo e quinto) e Niccolò Mancini.
Continua così il momento d’oro del team Seven Motorsport del Motoclub Racing Lazio: i piloti stanno ottenendo dei grandi risultati grazie al certosino lavoro dei tecnici Daniele Bricca e Felice Compagnone più l’operato del team manager Simone Paolucci.
Nel Trofeo Open dominio assoluto del Seven Motorsport con Samuele Pulvirenti che ha strappato sempre il gradino più alto del podio al compagno di club Fabio Massimo Palombini (terzo e secondo) e a Lorenzo Paris (Motoclub Amsil Racing Team).


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.