ANCONA- Il festival che dal 2017 porta la musica e le persone nei comuni del cratere marchigiano, sembrava sospeso a causa del Covid-19, ma gli ideatori, Neri Marcorè e Battista Tofoni, hanno annunciato che RisorgiMarche 2020 ci sarà.

Nel rispetto delle norme anti-covid però la formula sarà differente: non più ampi prati e sentieri di montagna, ma piccoli borghi e piazze, dove il contingentamento del numero di persone sarà più facile.

Oltre alla prenotazione obbligatoria è previsto anche un biglietto solidale da 5 euro ed uno sostenitori da 20. L’intero incasso sarà devoluto al comune ospitante.

“C’è molto lavoro da fare per ricostruire, non soltanto in senso proprio, ma anche nel morale, nel tessuto connettivo delle comunità che hanno subìto il dramma del terremoto. Ci vorranno ancora tempo, impegno, pazienza, energia e risorse. RisorgiMarche non pretende di essere la soluzione ai problemi reali della gente, ma costituisce una base sulla quale potranno essere innestate altre iniziative virtuose, un esempio di come la società civile può dare il suo contributo – in parallelo al lavoro svolto dagli amministratori – sostenendo chi, giorno per giorno, affronta problemi pratici” si legge nel sito ufficiale.

Tra gli artisti in cartellone Dente ed Enzo Avitabile.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.