Sand Basket, la novità in spiaggia per gli appassionati della palla a spicchi

29

Arriva l’estate, tutti pronti per la stagione più attesa dell’anno. Una nuova disciplina da spiaggia si sta sviluppando in Italia. Il Sand Basket – nato nel 2012 – è diventato in poco tempo un punto di riferimento per il territorio nazionale. Il basket su sabbia, ideato a Caserta da Gianpaolo Porfidia, è stata la grande novità dell’estate italiana 2019, da giugno ad agosto sono state organizzate le tappe di qualificazione in alcune regioni dell’Italia e a settembre poi si è svolta a Gallipoli la Finale Nazionale. È stato un percorso intenso che ha permesso di sfatare il tabù della pallacanestro in spiaggia, per anni sperimentata senza successo ed ora aperta a tutti. In occasione dell’evento conclusivo – seguito dalle telecamere di Sportitalia – è stato messo in palio il primo scudetto Senior e Under. Circa 1.000, tra atleti professionisti e semplici appassionati della palla a spicchi, hanno partecipato al 1° campionato Sand Basket. Numeri che, nonostante il Covid-19, non hanno subito grosse variazioni nella stagione 2019-20, periodo nel quale sono stati organizzati prima svariati eventi dimostrativi in giro per l’Italia (annullate infatti per l’occasione le tappe) e poi la Finale Nazionale a Pinarella di Cervia. Proprio in quella zona, al famoso Bagno Fantini, è nato il beach volley italiano, segno di vitalità impressionante e voglia di novità. Il Sand Basket ha aperto una nuova era per gli appassionati della palla a spicchi. Tra i promotori di questo sport balneare non poteva mancare Maurizio Mondoni, uno dei maggiori esperti al mondo di minibasket e settore giovanile. Le partite si disputano con sette giocatori contro sette, per gli stabilimenti balneari un’occasione in più da offrire ai frequentatori. Il divertimento è assicurato.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedentePlastic Free unisce Sabaudia a Latina, domani giornata di raccolta sul sentiero Bufalara-Rio Martino
Articolo successivoPallavolo. Play Off Superlega. Rompicapo qualificazione, la Top Volley deve solo vincere domani a Verona e sperare
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.