ROMA – In Italia si torna a parlare di furti: in seguito alla fine dei lockdown e alla ripresa della mobilità, nell’ultimo anno i ladri sono tornati in azione e a farne le spese sono soprattutto abitazioni e negozi. Stando agli ultimi dati pubblicati da Il Sole 24 ORE, con 185,3 denunce su 100.000 abitanti, la città con il maggior numero di denunce di furti in esercizi commerciali è Livorno, seguita da Milano, al secondo posto, e da Firenze, in terza posizione.

Per quanto riguarda le risorse impiegate da privati ed esercenti per difendersi, allo stato attuale si distinguono principalmente i sistemi di sicurezza e antintrusione, alcuni dei quali si sono rivelati davvero cruciali nel contrasto all’azione criminosa. Tra questi, non si può non citare l’antifurto nebbiogeno, un dispositivo estremamente efficace per la sua capacità di bloccare sul nascere qualunque accesso non autorizzato.

Antifurto nebbiogeno: perché funziona

Un antifurto nebbiogeno è un sistema anti-intrusione innovativo che, grazie a una serie di sensori, non appena rileva una violazione dell’ambiente sottoposto al controllo emette una nebbia fitta e persistente che impedisce ai malviventi di portare a termine i loro propositi.

La sostanza vaporosa rilasciata avvolge ogni cosa in pochissimi secondi, azzerando la visuale sui locali e disorientando completamente i criminali. La particolarità dell’antifurto nebbiogeno è infatti proprio la persistenza della cortina di nebbia, che ostacola qualunque movimento, dando alle forze dell’ordine il tempo di intervenire.

Come funziona un antifurto nebbiogeno?

L’antifurto nebbiogeno deve il suo funzionamento a una caldaia contenente acqua e glicole propilenico. Nel momento in cui l’allarme segnala una presenza sospetta, la caldaia si attiva, surriscaldandosi in tempi estremamente brevi ed emanando, nel giro di pochissimi secondi, una nebbia uniformemente distribuita che penetra in ogni angolo dei locali.

La potenza della caldaia è un parametro estremamente importante, di cui si tiene conto nel sopralluogo che precede l’installazione dell’antifurto nebbiogeno. In questa fase, infatti, la squadra di tecnici designati al montaggio si occupa di valutare l’estensione dei locali e di selezionare un sistema antifurto dimensionato al caso in questione.

Nello specifico, al variare della metratura dell’area da proteggere, si può optare per un sistema provvisto di una caldaia più potente o, in alternativa, per una soluzione modulare, che preveda l’installazione di più dispositivi, distribuiti in modo uniforme, pronti a entrare in azione simultaneamente non appena venga rilevato un tentativo di intrusione.

Vantaggi di adottare un antifurto nebbiogeno

I vantaggi connessi all’installazione di un antifurto nebbiogeno sono numerosi. In primo luogo, questa tipologia di allarmi, oltre a contrastare i tentativi di furto, grazie all’elevata percentuale di successo sui tentativi di intrusione sventati, funge da deterrente, contribuendo a tenere i malintenzionati alla larga dal perimetro protetto.

Il secondo vantaggio è invece legato alla velocità: un antifurto nebbiogeno prevede, infatti, tempi di azione rapidissimi, che ne permettono l’entrata in funzione in poche frazioni di secondo, in modo che l’ambiente, allo scattare dei sensori d’allarme, diventi immediatamente saturo di nebbia bianca, bloccando istantaneamente qualunque attività dei malviventi.

In aggiunta, l’impossibilità di vedere o orientarsi all’interno dei locali sin dagli attimi iniziali, assicura un ulteriore beneficio, ovvero la riduzione di tutti quei fenomeni di vandalismo che spesso si accompagnano a questo genere di intrusioni.

Naturalmente, un antifurto nebbiogeno ha il vantaggio di essere sicuro per gli ambienti, per le merci e per le persone: la nebbia prodotta e rilasciata, infatti, pur ostacolando la visibilità nei locali anche a pochi centimetri distanza, è da ritenersi del tutto innocua per l’uomo e per gli animali domestici.

Inoltre, l’azione annebbiante della cortina non sporca e non danneggia né le pareti, né le superfici e le suppellettili, facendo sì che, una volta dissolto l’effetto oscurante, i locali si presentino in perfette condizioni. Questo rende gli allarmi nebbiogeni ideali sia in ambito domestico sia in ambito professionale, qualunque sia la merce o il locale commerciale da proteggere.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.