Basket, le dieci cose più interessanti da sapere sul campionato di serie A2 maschile

85

Le 10 cose da sapere (e che forse non sapevate) della Serie A2 Old Wild West Giornata 25
CANTU’, REAZIONE E RECORD – I 58 punti segnati dall’Acqua S.Bernardo Cantù al 20’ contro Torino rappresentano il record stagionale per un primo tempo. Nonostante questo la Reale Mutua, gravemente penalizzata dalle assenze di De Vico e Poser, era ad un accettabile -12, grazie anche ai 20 liberi guadagnati (prima nella classifica specifica). Nel terzo quarto però la grandinata di Cantù, con parziale 21-2 nei primi 8’19”, chiudeva la gara. Se l’approccio al terzo quarto era finito sotto inchiesta nella semifinale di Coppa Italia con Cento, la risposta della squadra di Sacchetti non si è fatta attendere.

TREVIGLIO, ITALIANI PROTAGONISTI – La Gruppo Mascio Treviglio vince a Cremona contro la Vanoli, dopo ben due supplementari, una gara-chiave in vista della seconda fase, portandosi sul 2-0 negli scontri diretti con i cremonesi, freschi vincitori della Coppa Italia. Assoluto protagonista del successo trevigliese Pierpaolo Marini, con 28 punti in 43 minuti, con 10/19 dal campo, 4/5 ai liberi, 8 rimbalzi e 6 falli subiti, per 35 di valutazione. Il grande ex di giornata Luca Vitali ha inoltre realizzato la tripla del pareggio al termine dei regolamentari, mentre i due punti decisivi per la vittoria sono stati messi a segno da Eric Lombardi.

CESANA, MARZO BENEDETTO – L’Assigeco Piacenza ottiene due punti importanti per l’accesso al girone Blu della seconda fase contro la Juvi Cremona, grazie ad un super Luca Cesana, che eguaglia il massimo stagionale, registrato proprio all’andata contro i cremonesi, con una prova da 22 punti in 26 minuti, con 5/6 da 3 punti. Il mese di marzo è particolarmente proficuo per l’esterno classe ’97: il 6 marzo 2022 realizzò 46 punti in 34 minuti nel successo della sua Assigeco contro Orzinuovi, con 13/20 da 3 punti, record assoluto di punti per un giocatore italiano in A2 nell’era LNP.

PISTOIA, USA OK – Successo di carattere per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che ha la meglio in rimonta su una combattiva Fortitudo Bologna, imponendosi al supplementare. Protagonisti i due Usa dei toscani, Jordon Varnado e Zach Copeland (foto), che per la prima volta in stagione superano entrambi quota 20 punti realizzati. Per Varnado 22 punti con 8 rimbalzi e 5 falli subiti, per Copeland 20 punti, compresi i 5 consecutivi al termine dei regolamentari che hanno pareggiato la sfida, con 6 rimbalzi e 3 assist. La coppia straniera della Giorgio Tesi Group ha così superato quella della Flats Service 42-4, considerando il solo Marcus Thornton, peraltro alle prese con l’influenza, in campo per la Fortitudo. L’altro straniero di Bologna, il neoacquisto sloveno Miha Vasl, non è sceso in campo per una sciatalgia.

MITCH POLETTI LEADER PER LA SALVEZZA – Nel successo della HDL Nardò su Chieti, che vale la salvezza matematica dei salentini, altra grande prova di Mitchell Poletti, 22 punti all’attivo, per la quinta volta consecutiva oltre quota 20 punti realizzati, la decima in stagione, su 21 presenze. Queste le cifre stagionali del centro dell’HDL, classe ’88: 18.1 punti (massimo in carriera in A2) in 34.7 minuti, con 7.2 rimbalzi e 2.1 assist.

NPC RIETI-STELLA AZZURRA, RINVIO A MERCOLEDÌ – Per problemi all’impianto elettrico del PalaSojourner non si è disputata la gara del girone Verde tra Kienergia Rieti e E-Gap Stella Azzurra Roma; sarà recuperata mercoledì 22 alle 20.30. La gara ha una particolare importanza, dato che le due squadre sono già certe di finire nel girone-salvezza della seconda fase, e quindi il risultato di mercoledì porterà in dote punti anche per la fase successiva del torneo. Sempre mercoledì 22 alle 20.30 si gioca Pistoia-Cento, recupero della 23^ giornata nel girone Rosso, sfida tra due squadre già sicure di accedere al girone Giallo.

GIRONE GIALLO – Già definite le squadre partecipanti al girone d’elite, che al termine delle sei gare, unite alle sei già disputate, metterà in palio il fattore campo nei playoff, dai quarti alla finale. Sarà il recupero di mercoledì tra Pistoia e Cento a definire la classifica di partenza. In caso di vittoria della Giorgio Tesi Group, questo il ranking: Treviglio e Forlì 6, Cantù e Pistoia 4, Vanoli Cremona e Cento 2. Dovesse spuntarla la Tramec, partirebbe a 4 con Cantù, mentre Pistoia farebbe compagnia alla Vanoli a 2.

GIRONE BLU – Nel Verde, Torino potrebbe partire da quota 8 se domenica batte nello scontro diretto Milano, già sconfitta all’andata. Altrimenti a 6, raggiunta dall’Urania. La terza squadra dal Verde è Piacenza, che ha scontro diretto favorevole con Agrigento. L’Assigeco però parte da 0 avendo lo 0-2 sia con Torino che con Milano. Dal Rosso faranno compagnia Cividale ed Udine, mentre la terza squadra è un rebus: sarà la Fortitudo se batte Forlì; oppure Rimini, se batte Pistoia e la Fortitudo perde. Nel primo caso Cividale 6, Udine 4 e Fortitudo 2. Nel secondo Cividale e Udine 6, Rimini 0. In casa Old Wild West le indicazioni sul Live Netcasting di domenica sono chiare.

SALVE, LO DICE LA MATEMATICA – Il penultimo turno ha sciolto alcune riserve su squadre che hanno ottenuto il diritto di permanenza in A2 per la prossima stagione. È stato così per la 2B Control Trapani, che ha espugnato Latina; per la stessa Latina, grazie alla sconfitta di Monferrato a Milano; ed infine Nardò, battendo Chieti. Si aggiungono a Chiusi, che ha il 2-0 con Mantova ed aveva raggiunto l’obiettivo già nel turno scorso quando la Staff (che nell’ultimo turno riposa) era caduta in casa con Ravenna.

GIRONE SALVEZZA, LO SCENARIO – Quattro di loro scenderanno in B, due al termine delle 8 giornate da giocare, altre due dai playout che al meglio delle 5 gare metteranno a confronto terza contro sesta e quarta contro quinta. Per avere la classifica di partenza bisognerà però attendere l’esito di due delicati scontri diretti: mercoledì si gioca Kienergia Rieti-E-Gap Stella Azzurra Roma; e domenica Allianz Pazienza San Severo-OraSì Ravenna. Le vincenti avranno due punti in più, preziosi per allontanare le ultime due posizioni. Con loro ci saranno Novipiù Monferrato, Ferraroni Juvi Cremona, Caffè Mokambo Chieti e Staff Mantova. Ricordiamo che al termine del Girone, prima e seconda conquisteranno la salvezza diretta. Questa la classifica di partenza al momento, in attesa delle gare mancanti: Ravenna, Stella Azzurra Roma, Chieti, Juvi Cremona, Mantova e Monferrato 6; Rieti e San Severo 4. Vi è quindi la possibilità che tutte le squadre partano da quota-6, nel caso di successi di Rieti e San Severo contro Roma e Ravenna.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteRapina a mano armata in una sala slot del Piccarello: bandito scappa con 50.000 euro di bottino
Articolo successivoDivieto di avvicinamento ad una donna, la incontra alla partita di calcio dei figli e viene arrestato
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.