Coronavirus in Toscana: i dati del 16 novembre

Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato, Pisa e Massa Carrara; la più bassa Grosseto con 1.257.

174

TOSCANA-16 novembre

In Toscana i casi di positività al Coronavirus sono 2.433 in più rispetto a ieri (per un totale di 81.836), +3,1%. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.347.451, 15.527 in più rispetto al giorno precedente. Sono 6.513 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo),a questi si aggiungono i 864 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi.
I guariti raggiungono un totale di 26070, con una variazione giornaliera di +854 (+3.4%).
Gli isolati aumentano di 1490 unità (+3%), i ricoverati raggiungono la quota di 2061 (+53 rispetto a ieri), in terapia intensiva si aggiungono 10 pazienti, per un totale di 284.
Purtroppo, oggi si registrano 36 nuovi decessi: 19 uomini e 17 donne con un’età media di 83,5 anni.
La Toscana si trova all’8° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 2.194 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 1.953 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 2.793 casi x100.000 abitanti, Pisa con 2.713, Massa Carrara con 2.547, la più bassa Grosseto con 1.257. Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 51,3 x100.000 residenti contro il 74,9 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (119,6 x100.000), Firenze (70,0 x100.000) e Lucca (51,3 x100.000), il più basso a Grosseto (16,7 x100.000).

(Dati dall’agenzia regionale di sanità)


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.