Domani presidio davanti alla Prefettura dei lavoratori Tim Konecta

Domani dalle 10 alle 12 in concomitanza con l'incontro tra Tim e sindacati a Roma

113

LIVORNO – Domani dalle 10 alle 12 davanti alla Prefettura si terrà un presidio dei lavoratori Tim Konecta. Il presidio avrà luogo in concomitanza con l’incontro a Roma al ministero del Made in Italy tra sindacati, Tim e ditte che lavorano in appalto. A Livorno si parla di 104 lavoratori a rischio, Konecta gestisce il servizio call center della Tim al numero 187. Per i sindacati confederati livornesi Cgil, Cisl e Uil la situazione è quasi disperata dato il calo di volume di commesse da parte della committente Tim nei confronti di Konecta, la quale nelle ore scorse ha comunicato che a partire dal 2 aprile sarà aperta per tutti i 104 lavoratori la Fis (Fondo di integrazione salariale) per 13 settimane fino a un massimo di zero ore. Decisione che a livello nazionale, per quanto riguarda i call center che lavorano la commessa Tim in Konecta, riguarda solo il sito di Livorno. Se entro luglio i volumi di lavoro non saranno sufficientemente rientrati, ci saranno a disposizione solo altre 5 settimane di Fis. In seguito a un importante calo di volumi l’azienda ha inoltre deciso di fare smaltire le ferie e permessi residui fino al 2 aprile a tutti i lavoratori lasciando in cuffia soltanto pochi operatori.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.