LATINA – Il sottopasso di via Vespucci, noto per essere uno dei luoghi più frequentemente presi di mira dagli incivili che abbandonano i rifiuti in strada, è diventato teatro di un episodio particolarmente preoccupante nelle ultime ore. La scoperta di una catasta di lastre di eternit abbandonate lungo la corsia di marcia ha messo in luce quanto la maleducazione e il comportamento irresponsabile possano superare ogni immaginazione.

La presenza di lastre di eternit, un materiale noto per la sua pericolosità a causa della presenza di amianto, è stata individuata in una delle corsie del sottopasso di via Vespucci. Queste lastre sembrano essere state scaricate da un cassone di un autocarro che ha fatto una sosta lampo per liberarsene. La situazione ha richiesto l’intervento immediato della Polizia Locale per avviare gli accertamenti necessari.

La prima misura adottata è stata l’interdizione della corsia al traffico, poiché la presenza di lastre di eternit rappresenta non solo un atto di inciviltà, ma anche un pericolo concreto per i veicoli in transito.

Il sottopasso di via Vespucci è da tempo diventato una sorta di “zona franca” per lo smaltimento illecito di rifiuti di vario genere, inclusi quelli speciali. Purtroppo, il fenomeno coinvolge una vasta gamma di individui, dai lavoratori edili che abbandonano calcinacci e scarti delle demolizioni ai semplici cittadini che decidono di liberarsi dei loro rifiuti svuotando cantine e garage in strada.

Questo comportamento non solo deturpa l’ambiente e mette a rischio la salute pubblica, ma genera anche costi significativi per le operazioni di bonifica e ripristino dell’area.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.