Pfizer diminuisce le dosi destinate all’Italia, la Toscana ne riceverà 10.000 in meno

51

FIRENZE – In una nota dell’ufficio stampa del commissario straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri, si afferma che la Pfizer ha ridotto di quasi 165mila dosi la quantità di fiale di vaccino destinate all’Italia.

Tutte le regioni, ad eccezione di  Umbria, Abruzzo, Basilicata, Marche, Molise e Val d’Aosta, vedranno drasticamente diminuite le fiale di vaccino a loro destinate. La Toscana riceverà 18.720 contro le 29.250 inizialmente previste, una differenza piuttosto notevole.

La decisione di redistribuire le dosi in modo da lasciare alterate le quantità in alcune regione e ridurle drasticamente in altre pare sia stata presa unilateralmente da Pfizer, senza alcuna comunicazione nè accordo con gli uffici del commissario straordinario per l’emregenza. Questo provocherà un’asimmetria immotivata tra le singole regioni.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.