Venezia, la movida insostenibile del sabato sera

Intervengono le forze dell'ordine ma i residenti sono esasperati: nessun rispetto per le regole anti Coronavirus

116

LIVORNO- Risse, schiamazzi e difficoltà di transito in una zona in cui la situazione, nelle ore della movida, diventa sempre più ingestibile. Uno scenario, quello che si è verificato questo Sabato 10 ottobre nel quartiere Venezia, che continua a ripetersi da anni, e che in questo periodo rischia di diventare ancora più problematico per la presenza di numerosi assembramenti.

A pagarne le conseguenze, oltre ai residenti dello storico quartiere livornese, anche tre ragazzi, rimasti coinvolti in più di una colluttazione che le forze dell’ordine hanno cercato di sedare. Per le ferite riportate dai ragazzi, tra cui un trauma facciale, è stato necessario anche l’intervento di due ambulanze, che sono però rimaste bloccate in mezzo alla folla nonostante le sirene accese.

Un’altra chiamata alle forze dell’ordine è poi arrivata alle 2 di notte, a causa di un gruppo di ragazzi che disturbavano i clienti di un ristorante, mentre uno di loro saliva sul tetto di un’auto in sosta.

L’appello dei cittadini, di coloro che abitano e lavorano nella “Venezia” livornese, è più chiaro che mai: in un periodo come quello che stiamo attraversando, queste notti senza regole non si possono più sopportare.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.