Latina Basket, con forze ridotte, si arrende alla corazzata Cantù

53

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket non lesina sull’impegno, ma il confronto con l’esperta corazzata Acqua San Bernardo/Cinelandia Cantù (61% nel tiro dalla lunga distanza) non permette ai nerazzurri di smuovere la propria posizione in classifica (90-72). Sfidare a domicilio, al cospetto di un pubblico notoriamente caldo, una delle squadre favorite per il salto di categoria, in un momento in cui le rotazioni sono ridotte, la forma fisica non è al top e si gioca la seconda trasferta consecutiva in 5 giorni, non è stata certo una cosa semplice, ma bisogna dare atto alla Benacquista che ha dimostrato ancora una volta una grande forza di volontà. L’atteggiamento degli uomini guidati da Coach Sacco fa, sicuramente, ben sperare per i prossimi appuntamenti, perché ci sono ancora tante partite da giocare e Latina continuerà a lottare per risollevarsi.
Buono l’esordio di DeMario Mayfield in maglia Benacquista, per lo statunitense una doppia/doppia composta da 13 punti e 10 assist.  Anche per Samuele Moretti una doppia/doppia, che nel suo caso  scaturisce da 10 punti e 12 rimbalzi. Per i pontini in doppia cifra anche Ivan Alipiev con 18 punti (50% dal campo, 86% ai liberi) e Capitan Parrillo con 14 (75% da 3 punti, 100% ai liberi).


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCausa due incidenti e finisce in terapia intensiva: la folle notte di un 20enne pontino
Articolo successivoMuore nel sonno a 41 anni storico volontario SVS, addio a Massimiliano Benedetti
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.