Lo sfogo di un’inquilina delle case popolari: “Non vengono a riparare l’antenna”, “si frughi” risponde qualcuno. Scoppia la polemica sui social

201

LIVORNO – Cominciano sempre così le liti sui social network e questa non fa eccezione. Si tratta di una signora, inquilina di un’abitazione popolate. Nella giornata di ieri (7 novembre) ha deciso di affidare ai social uno sfogo personale di una vicenda che le era capitata inerente la rottura, causa maltempo, dell’antenna condominiale.

“Allora mi sfogo un po’, venerdì scorso con tutto quel tempo che andava forte si è rotto il palo dell’antenna con un forte botto e naturalmente niente più antenna, niente più TV. Subito ho incominciato a telefonare alla Casalp fino a ieri sera, che avevano avvertito che stamani venivano” comincia così lo sfogo della signora. Denuncia che dopo innumerevoli chiamate e appuntamenti non onorati la Casalp, titolare della gestione case popolari di Livorno, non ha risolto il problema dell’antenna rotta. La signora sottolinea che sono stati inviati i Vigili del fuoco che hanno proposto, per sicurezza, di rimuovere direttamente l’antenna. Poi prosegue “Capisco le emergenze ma un po’ di attenzione no? Cara Casalp, visto che Pago l’affitto ed il condominio e che in 47anni che ci sto, nessuno amministratore e nessuna riunione, sarà meglio che ti svegli un po’ visto che per tanti affitti abusivi non te ne sei fregata” conclude.

Dopo lo sfogo della signora, che ha sottolineato come lei abbia sempre pagato sia affitto che condominio è arrivata una pioggia di polemiche più o meno garbate, con qualcuno che ha avanzato un labronico “frugati”. La signora però ha anche ricordato i suoi doveri di inquilina, nei quali non rientra la manutenzione straordinaria dell’immobile. Un ennesimo polverone scatenato sui social, nato da un semplice sfogo personale e degenerato nelle offese (non di tutti) e nella maleducazione.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteTruffa da mezzo milione di euro con i crediti di imposta: l’indagine delle Fiamme Gialle di Formia
Articolo successivoAncora criticità al Mercato delle Vettovaglie