Operazioni antidegrado di Polizia Municipale e Aamps: rimosse biciclette, roulotte, autocarri e camper fuori uso

Il report delle prime due settimane di marzo

36

LVORNO – Nelle prime due settimane di marzo la Polizia Municipale ha portato a termine,  in collaborazione con Aamps ed Ufficio Ambiente del Comune di Livorno,  importanti attività antidegrado.
27 i rottami di bicicletta rimossi , anche grazie alle segnalazioni dei cittadini, da piazza XX Settembre, via del Platano, Bosi, Sproni, Poccianti, Terrazzini, Del Corona, Tonci, Santelli, Bartelloni, Bassa, Pallone, Domenicani, Posta, Sardi, Dei Bagni.
9 rottami di veicolo a motore (auto e scooter) rimossi in Via Zola,  Mendola,  Torretta e Pelaghi.
Sono state rimosse poi una roulotte abbandonata in via Don Albertario ed una nel parcheggio di viale della Libertà presumibilmente utilizzate di notte per attività illecite.

Nella via Enriques sono state svolte attività di indagine che hanno portato a sanzionare una soggetto per abbandono di rifiuti (600 euro di sanzione); al termine delle attività è stato rimosso un autocarro fuori uso e sono state effettuate attività di completa pulizia.

 Analoga operazione è stata effettuata in via dei Ramai dove sono stati rimossi due veicoli completamente distrutti.

Ieri pomeriggio stata ultimata la pulizia del parcheggio di via dei Materassai dove l’autore di un abbandono è stato sanzionato (600 euro).
Anche da questo parcheggio è stato rimosso un camper in stato di abbandono.

La Polizia Municipale manterrà alta la vigilanza sulle zona artigianali dove si concentrano questi fenomeni di abbandono da parte di soggetti dediti ad attività di svuota cantine e recupero.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCisterna, il sindaco Mantini è positivo al Covid
Articolo successivoUn “Sanremo” tutto labronico al Goldoni, dove 14 concorrenti si sfideranno per beneficienza
Giovane studente toscano, aspirante giurista italo francese, attualmente vivo a Parigi. Nonostante la distanza fisica non ho perso di vista il mio territorio, verso il quale nutro un interesse atavico. Appassionato di scrittura sin dalla più tenera età, al momento gestisco la sezione toscana della testata oltre ad altre collaborazioni sporadiche.