US Livorno, Esciua apre la nuova stagione presentando tutto il nuovo organigramma amaranto

Le parole dei protagonisti

150

LIVORNO – La costruzione di una casa parte sempre dalle fondamenta e oggi, giovedì 20 luglio, il presidente del Livorno Joel Esciua ha posto quelle che reggeranno la casa amaranto della prossima stagione sportiva presentando, nell’ordine, il nuovo  direttore generale Vittorio Mosseri, il consulente tecnico Renzo Melani, il direttore sportivo Raffaele Pinzani e l’allenatore Giancarlo Favarin.

“Come vi ripeto da tempo, a livello societario siamo molto ambiziosi e vogliamo fare delle cose che in Italia, a questi livelli, non sono mai state proposte. Dal mio punto di vista è importante che i vertici societari trasmettano i valori e il Dna vincente a tutti i dipendenti, sono felice dell’organigramma creato sia per quanto riguarda l’ambito sportivo, dove siamo ben coperti, sia per quanto riguarda quello societario che trova nella persona di Vittorio Mosseri una garanzia di professionaità e affidabilità”. Così ha iniziato la conferenza il Presidente amaranto Joel Esciua che poi ha aggiunto altri aspetti organizzativi della neonata stagione sportiva: “Dopo il ritiro di Pievepelago (30 luglio – 13 agosto) faremo altri dieci giorni di raduno a Vinci a partire dal 17 agosto mentre durante la stagione ci alleneremo 3 giorni al centro CONI di Tirrenia mentre tutti i martedì e i sabato verremo allo stadio. In vista del debutto stagionale stiamo lavorando su alcune amichevoli che giocheremo a Pievepelago e, in base alla disponibilità del manto erboso, allo stadio Picchi. Per quanto riguarda la campagna abbonamenti faremo partire la vendita a ridosso del ritiro”.

Alle parole del numero uno amaranto hanno fatto seguito quelle dei nuovi tesserati a partire dal direttore generale Vittorio Mosseri: “Sono molto emozionato di essere qui, penso che tutti i livornesi vorrebbero essere al mio posto e per questo spero di non deludere le mie aspettative e quelle del presidente. Metterò a disposizione della società la mia esperienza aziendale per poter raggiungere gli obiettivi, di campo e di bilancio, che ci siamo prefissati”.

“Ero già in pensione ma il richiamo del Livorno è stato troppo forte, sono qui per dare il mio modesto contributo aiutando i giocatori e lo staff tecnico che conosco a memoria.” Ha commentato l’ex mister amaranto Melani.

“Tornare in una piazza del genere è un’opportunità sensazionale – ha aggiunto il diesse Raffaele Pinzani – non riesco a spiegare a parole l’affetto che provo per questa piazza. La decisione del Presidente mi ha gratificato come uomo e sono a lavoro per dare al mister una squadra competitiva. Sul mercato stiamo lavorando bene, oggi ufficializzeremo Nardi, una quota dalla Fiorentina, e siamo vigili per altre circostanze. Ai tifosi chiedo di portare pazienza che arriveremo presto a dama.”

Ha chiuso la conferenza l’intervento del mister Favarin: “Livorno merita altri palcoscenici e darò del mio meglio affinchè li raggiunga. Sono una persona verace che lavora molto sull’impatto agonistico e la pressione alta. So molto bene che ognuno giocherà contro di noi darà il massimo ma noi dovremo essere bravi a farci trovare pronti giocando più partite all’interno della stessa e facendo poco riferimento ai moduli”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteSabaudia. XII edizione de “Il Parco e la Commedia”, quando il Teatro incontra la Natura, dal 22 luglio al 6 agosto, Parco Nazionale del Circeo
Articolo successivoEntrano in casa di un’anziana sola e le strappano la catenina d’oro dal collo: arrestati due trasfertisti
Livornese classe ‘99, mesi fa ho coronato il mio sogno diventando giornalista pubblicista. Ho già collaborato con diverse testate occupandomi di sport, la mia prima passione. Nel tempo libero amo leggere, informarmi e viaggiare.