Un altro ricordo in nome di Barbara Capovani

Intitolato il padiglione Diagnosi e Cura alla psichiatra uccisa l'aprile scorso

84

PISA – “Ricordo, conoscenza e monito, sono questi i valori a cui fare riferimento in ricordo di Barbara Capovani”, parla Simona Elmi amica stretta e collega della psichiatra pisana morta a seguito di un’aggressione nell’aprile scorso per mano di un ex paziente. È lei a scoprire la targa al reparto Diagnosi e Cura della psichiatria di Pisa che verrà intitolato all’amica. Presenti alla cerimonia i vertici della Asl pisana, il sindaco di Pisa Michele Conti e il presidente della regione Eugenio Giani. I presenti purtroppo rendono noto come sia in costante aumento il numero delle aggressioni ai danni del personale sanitario soprattutto del reparto di psichiatria.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteÈ morta la pediatra Oronza Tomasi
Articolo successivoAprilia- “Il cancro al centro del bersaglio”. Il convegno sabato dalle ore 10 in aula consiliare
Divento giornalista pubblicista nel 2012 lavorando per Il Tirreno per quattro anni e mezzo nella redazione della cronaca di Livorno, in seguito faccio varie esperienze personali sempre volte ad accrescere la mia esperienza professionale. Ho collaborato con più di un giornale on line, guidandone alcuni, ho lavorato come addetto stampa nel campo della politica, dello sport e dello spettacolo, attualmente affianco la professione giornalistica a quella di scrittore.