MINTURNO – Uno stalker compulsivo, 3000 messaggi minacciosi in due giorni ad una ragazza di Minturno e ai suoi parenti: nei guai M.A.  Nel corso della serata di ieri otto novembre 2019 personale della Squadra Investigativa del Commissariato P.S. di Formia dava esecuzione ad una misura cautelare emessa, a seguito di richiesta della Procura della Repubblica, dal Tribunale di Cassino a carico di un uomo originario di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) M.A. classe 1981 che da mesi si era reso autore del reato di stalking, minacce aggravate e plurime condotte vessatorie in danno di una giovane donna residente nel comune di Minturno.

Le approfondite e serrate indagini condotte dagli investigatori del Commissariato di via Spaventola, Polizia Anticrimine e Squadra Investigativa, nel giro di pochi giorni hanno posto fine a quello che per la giovane donna era diventato un vero e proprio incubo.

Lo stalker, infatti, negli ultimi giorni era ormai in preda ad una vera e propria escalation vessatoria tanto da arrivare a tormentare la donna inviandole, in soli due giorni, oltre 3000 messaggi contenenti gravissime minacce, rivolte alla malcapitata ed ai anche ai familiari.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.