ROCCAGORGA – Una delle novità più sfiziose della stagione televisiva autunnale è sicuramente la serie tv “Suburraeterna”, in onda sulla piattaforma a pagamento Netflix. Una serie molto attesa che è disponibile per la visione dal 14 novembre.

Giacomo Ferrara, Filippo Nigro e Carlotta Antonelli sono garanzia di qualità per un cast di tutto rispetto del quale fa parte anche una giovanissima attrice pontina, Irene Ragusa.

Le riprese, iniziate ad ottobre e terminate a primavera, hanno visto la dodicenne di Roccagorga impegnata per circa 10 giornate; ha recitato il ruolo di Vittoria, la figlia di “Amedeo Cinaglia”, in location tra Roma e Tivoli.

La giovanissima rocchigiana vive con mamma Lorena e papà Danilo, e proprio alla madre della piccola attrice abbiano chiesto come si è arrivati a questo importante ruolo.

“Irene – ci ha detto Lorena – è iscritta ad una agenzia da diversi anni. Proprio l’agenzia, lo scorso anno, ci ha proposto questo ruolo. A luglio, quindi, siamo andate a Roma per un provino. Ci hanno richiamato il giorno dopo confermando che era stata scelta e che la serie nella quale avrebbe recitato è Suburræterna”.

“Filippo Nigro – ci dice ancora Lorena – e tutto l’ entourage, compreso i due registi Alessandro Tonda e Ciro D’Emilio, le hanno trasmesso molta serenità che ha contribuito alla sua riuscita. Per lei è stata una bellissima esperienza. Ovviamene non è facile recitare davanti tante persone ma devo dire che lei è stata brava”.

Una carriera che inizia, quindi, quella della dodicenne: “Per Irene è stata la prima esperienza – conclude Lorena – nonostante il fatto che non abbia mai frequentato alcun corso di recitazione”.

Non ci resta altro da fare, quindi, che guardare questa avvincente serie ammirando la bravura e la professionalità della giovane Irene.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.